NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
“Bianca DXIXMV” Capsule collection
SKU: 2015B01010
Cirillo Ornella - Liberti Roberto


Isbn
9788849529852
Nr. Pagine
113
Formato
PDF
Mese Pubblicazione
Maggio
Anno Pubblicazione
2015

L’identità della moda italiana si fonda su valori complessi che riflettono la molteplicità dei suoi territori produttivi e gli stretti legami con la cultura, l’arte, il design. L’Italia si presenta come un territorio dalle molte latitudini (per le sue caratteristiche geografiche) e dalle tante influenze culturali veicolate attraverso il Mediterraneo, terra tra le acque e luogo di mediazione tra nord e sud del mondo, tra oriente e occidente; la moda italiana è espressione di un sentire aperto al mondo, oggi come secoli fa. Se guardiamo attentamente, un ruolo fondamentale è ricoperto dai tanti paesaggi produttivi italiani, caratterizzati da una natura culturale prima ancora che geografica: le seterie, i lanifici, i conciari italiani, le grandi sartorie, i territori del design. “Artigiani industriali” che sostengono la grande moda italiana, in un sistema produttivo i cui processi sono a metà strada tra l’handmade e la produzione seriale. La storia dell’azienda Mario Valentino è caratteristica di un’enclave creativa e produttiva tipica del saper fare italiano e soprattutto mediterraneo: un intreccio stretto di umanità, eccellenza artigianale e produttiva, memoria storica e capacità di immaginare il nuovo in una visione che è allo stesso tempo espressione di valori locali ed internazionali. La Seconda Università degli Studi di Napoli non poteva che riferirsi a questo scenario, seguendo e documentando un percorso progettuale di giovani stilisti a confronto con una grande tradizione ed una storia familiare, quella di Mario Valentino, che ha arricchito il patrimonio culturale della moda italiana, e oggi si è aperto ai nostri studenti per una collaborazione attraverso il figlio Enzo e i nipoti Bianca, Mario, Vincenzo e Giulia. A loro va il nostro sincero ringraziamento per questa significativa esperienza. Questo testo registra gli esiti di una sperimentazione progettuale curata nell’anno accademico 2013/14 dal Dipartimento DICDEA e dal Laboratorio FA.RE. Fashion Research Lab della Seconda Università degli studi di Napoli, in sinergia con la Mario Valentino s.p.a. Il progetto, rivolto agli studenti del Corso di Laurea in Design per l’Innovazione / curriculum Fashion Ecodesign, è stato curato dai docenti Ornella Cirillo, Patrizia Ranzo, Roberto Liberti, Maria Antonietta Sbordone, con l’ausilio dei dottori di ricerca Giulia Scalera e Mara Rossi e dell’esperto di modellazione di Luigi La Rocca, in collaborazione con le aziende Deja-vu e la DMD di Solofra.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved