0198444000.jpg0198444000.jpg
Irpinia sette universi cento campanili. Percorsi e spaccati
SKU: 0198444000
Piscopo Ugo
37,00 €

Isbn
8881145472
Collana:

"Mezzogiorno Rivisitato"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
8
Formato
14,5x22,5
Nr. Pagine
286
Mese Pubblicazione
Novembre
Anno Pubblicazione
1998
L'Irpinia comincia ad avere una sua articolata e dignitosa letteratura. Ma finora non possedeva un suo romanzo, cioè un libro in cui si raccontassero dall'interno del tempo e dello spazio, degli uomini e delle cose, vicende, pulsioni originarie, accadimenti ormai cancellati dalla memoria, interrelazioni tra fattori umani e fattori subumani. Nell'opera di Ugo Piscopo prendono corpo, su scenari inediti e intriganti, drammi di montagne e di vallate, estinzioni di specie animali e vegetali, il coraggio e la generosità delle donne, gl'incantesimi e le suggestioni della luna e delle mistiche sere d'inverno, le sofferenze disumane di emigranti e di braccianti, i legami indissolubili tra il dolore e le feste, i pellegrinaggi a Maria, le seduzioni delle parole perdute, le maschere involontarie del teatro di piazza. Il linguaggio, piegandosi all'esigenza di interpretare e di esprimere tali aspetti, ha curvature e flessibilità che lo portano ad essere avvolgente, catturante, pastoso, imprevedibile. In questo libro, continua la resa di conti del dare e dell'avere fra lo scrittore e la sua terra. Qui, per vallate, da ovest a est, come alla ricerca della luce, e per spaccati storici, ci si mette sulle piste dei segreti di quella costellazione di universi che è l'Irpinia. Ci si addentra nella fabulazione antica e moderna, si raccolgono e si ascoltano le voci del microcosmo e del macrocosmo, si rappresentano drammi e vicende, non su dati di archivio, ma sul filo di una fantasia vivida che cerca e sospetta presenze e misteri oltre la soglia del reale. Ogni brano apre squarci sul meraviglioso che circola nelle vene del mondo delle origini.

L'AUTORE

Ugo Piscopo, nato a Pratola Serra (AV) l'11/06/1934, vive e lavora a Napoli. Già professore e preside nei licei e ricercatore all'università , è ispettore del Ministero della Pubblica Istruzione. È Stato in Africa dal 1963 al 1967 per conto del Ministero degli Affari Esteri (relazioni culturali). Curatore di numerose pubblicazioni per la scuola, alcune delle quali sono state dei best seller, come Saggista Si occupato prevalentemente di autori e movimenti d'avanguardia. Ha pubblicato volumi sul futurismo e ha scritto la prima monografia critica su Alberto Savinio (Milano, Mursia, 1973). Sta attualmente per concludere uno spaccato su Massimo Bontempelli per la casa Bruno Mondadori. Da poeta e da scrittore tende a coniugare sperimentalità e verità . Alla Sua attività e alla sua opera sono stati attribuiti vari riconoscimenti: tra questi, il premio Gallicanum per la poesia (1985), il Premio Luigi Petroselli per la poesia (1966), il diploma di benemerito della scuola, della cultura e dell'arte (DPR 6 marzo 1998). L'ultimo suo romanzo, Scuola che sballo (Napoli, Alfredo Guida Editore, 1997) è stato finalista al premio Domenico Rea (Ischia, 1998) e ha avuto una menzione speciale al Premio Internazionale Città di Ostia 1998.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy