La viabilità interregionale tra sviluppo e trasformazioni
SKU: 0314105130
Croce Tiziana e Di Stefano Emanuela
25,00 €

Isbn
9788849527186
Formato
17x24
Nr. Pagine
188
Mese Pubblicazione
Febbraio
Anno Pubblicazione
2014

La convinzione che la «rivoluzione stradale del Dugento», una delle protagoniste della fioritura economica e sociale dell’Italia medievale, non avesse coinvolto le province dello Stato papale ha per molto tempo contribuito a marginalizzare il tema storiografico delle variazioni delle principali direttrici viarie nei collegamenti fra il Tirreno e l’Adriatico. L’avanzamento della ricerca, consentendo di ottenere l’immagine sempre più nitida di città e terre della provincia pontificia aperte ai traffici e alle relazioni, ha infine dato impulso agli studi sulla trasformazione della grande viabilità interregionale, consentendo nuove importanti acquisizioni. Il contestuale fiorire di studi sulle vie del pellegrinaggio medievale ha consentito di individuare, accanto alla complessità del sistema degli itinerari di collegamento tra Roma e Loreto – ovvero tra la capitale della cristianità e la «deuxième ville sainte d’Italie», per usare le parole di Jean Delumeau – la persistenza di un tracciato di collegamento particolarmente funzionale ai transiti sulle medie e lunghe distanze che aveva nel segmento Camerino-San Severino uno snodo fondamentale, prima della decisiva opera di ristrutturazione del sistema viario voluta da papa Gregorio XIII. Il volume raccoglie saggi che illustrano, all’interno di un sistema articolato di collegamenti minori, la funzionalità del più antico percorso romano-lauretano attraverso i testi originali di cronache e memorie di pellegrini e viaggiatori, commentandone le variazioni; focalizza infine l’attenzione sui mutamenti tardo cinquecenteschi, allorché viene ufficialmente aperta la «via nova».

I CURATORI
Tiziana Croce
è ricercatore in Informatica giuridica presso la Scuola di Giurisprudenza dell’Università di Camerino.
Emanuela Di Stefano, già professore a contratto di Storia medievale, Storia delle Istituzioni e cultura materiale del Medioevo, Storia delle Marche nel Medioevo nell’Università di Macerata, collabora ora con l’Università di Camerino. Tra le sue monografie, ricordiamo Le Marche e Roma nel Quattrocento. Produzioni, mercanti, reti commerciali, ,Camerino-Narni 2011; Fra l’Adriatico e l’Europa. Uomini e merci nella Marca del XIV secolo, Macerata 2009.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy