NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Italiani e Italiane nella Grande Guerra
SKU: 0318105180
Parrella Roberto - Pelizzari Maria Rosaria
30,00 €

Isbn
9788849536522
Formato
17x24
Nr. Pagine
248
Mese Pubblicazione
Settembre
Anno Pubblicazione
2018

Il volume propone un dialogo a più voci con studiosi e studiose di varie discipline che analizzano non solo gli scenari geopolitici del primo conflitto mondiale, ma anche l’immaginario comune con il quale era rappresentata la Grande Guerra degli Italiani e delle Italiane. Partendo dall’analisi dei principali fenomeni socioeconomici e culturali, collegati a importanti momenti della vicenda bellica, ci si sofferma sulle rappresentazioni letterarie, artistiche, teatrali e cinematografiche ad essa connesse. La guerra è anche osservata attraverso documenti di varia natura: lettere dei soldati e delle loro famiglie, cartelle psichiatriche, pagine di giornale che forniscono frammenti di vita quotidiana. Mentre gli uomini combattevano in trincea una guerra logorante, donne e bambini diventavano anch’essi protagonisti di quell’evento attraverso la mobilitazione del fronte interno.

Contributi di: Alfonso Amendola, Maria Rosaria Califano, Maria Teresa Chialant, Ugo della Monica, Jean-Yves Frétigné, Rosa Giulio, Anna Grimaldi, Pasquale Iaccio, Roberto Parrella, Maria Rosaria Pelizzari, Luigino Rossi, Annamaria Sapienza, Mario Tirino.

I CURATORI
Roberto Parrella è professore di Storia Contemporanea all’Università degli Studi di Salerno, dove insegna anche Storia dei partiti. È Presidente del Comitato di Salerno dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano (ISRI). Si interessa di storia delle élites e, in particolare, dei ceti dirigenti nell’Europa otto-novecentesca. I suoi studi sono stati dedicati, di recente, anche alla storia politica e sociale del Mezzogiorno contemporaneo.

Maria Rosaria Pelizzari è professoressa di Storia Contemporanea e Storia delle donne e studi di Genere all’Università degli Studi di Salerno dove dirige il Centro interdipartimentale per gli studi di Genere e le Pari Opportunità (OGEPO). Si interessa di storia sociale e culturale, italiana ed europea, tra XVIII e XX secolo con particolare riferimento ai Gender Studies. Le sue ricerche si sono concentrate, negli ultimi anni, sulla storia della violenza su donne e minori, in particolare nella città di Napoli e provincia.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved