NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
0391162000.jpg0391162000.jpg
La camera del lavoro di Firenze. Dalla liberazione agli anni settanta
SKU: 0391162000
Ciuffoletti Z. - Rossi Maria Gabriella - Varni A.
27,70 €

Isbn
8871043529
Collana:

"Nuove Ricerche di Storia"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
10
Formato
17x24
Nr. Pagine
414
Mese Pubblicazione
Giugno
Anno Pubblicazione
1991
I saggi contenuti in questo volume propongono non una ricostruzione sistematica e di taglio cronologico ma l'analisi di momenti e aspetti salienti, nel primo quarantennio dell'Italia repubblicana, della storia della Camera del Lavoro fiorentina, la principale organizzazione sindacale della Toscana e una delle maggiori fra quelle operanti in Italia. Le grandi vertenze della Pignone e della Galileo, a metà e alla fine degli anni Cinquanta, suscitano a Firenze una risposta politica e sindacale, che trova ben pochi riscontri in altre realtà del paese. Il contesto regionale e fiorentino presenta non poche peculiarità tra cui la presenza di un personaggio come Giorgio La Pira. Seppure contraddittoria e discontinua, una convergenza unitaria si delinea qui con largo anticipo rispetto agli orientamenti nazionali. Anche il rapporto col mondo contadino rimanda ad uno specifico regionale, che segna in profondità la storia della Camera del Lavoro. L'unità tra operai e contadini non è nella Toscana postfascista un progetto del futuro, ma una realtà in gran parte effettiva, maturata nei mesi della guerra di liberazione e consolidata nell'immediato dopoguerra. Le manifestazioni per la pace, contro la 'legge truffa' e le repressioni antisindacali, per la difesa della democrazia e la solidarietà internazionale, scandiscono i tempi dell'impegno politico della Camera del Lavoro, a fianco dei partiti di sinistra, ma anche autonomamente, sempre comunque con una grande capacità di mobilitazione, che conferisce un carattere di massa alle sue iniziative. La ricerca di nuovi interlocutori nella società , che la crescita del paese e l'evoluzione del costume consentono di individuare soprattutto fra i giovani e gli studenti, oltre che nell'universo femminile in movimento, si accompagna al rinnovato impegno per fronteggiare i drammatici eventi interni e internazionali degli anni Settanta.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved