• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
PDFStampaEmail
In The Politics of Prudence, Kirk si propone di offrire al lettore americano della fine del secolo XX gli elementi basilari di un «corretto modo» di pensare conservatore, qualificato come tendenza a sostenere un ordine morale, e di un ordine sociale fondato sulle istituzioni della proprietà privata e del governo rappresentativo. Il tutto in un orizzonte teorico contrassegnato da consuetudine, convenzione e continuità , le tre parole-chiave di ogni politica della prudenza. Il volume inaugura una collana che pubblicherà saggi e testi di diverso orientamento etico-politico.

L'AUTORE

Russell Kirk
(191 5-1994). Nato a Mecosta (Michigan), laureato in Storia presso la Michigan State University, docente in varie università . Abbandonò l'insegnamento dopo la pubblicazione dell'opera The Conservative Mind from Burke to Santayana (1951), che gli valse riconoscimento internazionale. Con trentuno libri al suo attivo, si è imposto come uno dei più originali pensatori politici dell'ultimo cinquantennio e come rappresentante di punta del conservatorismo americano. È stato consigliere di Nixon e di Reagan.
Isbn
8849502818
Nr. Volume
1
Formato
17x24
Nr. Pagine
264
Mese Pubblicazione
Marzo
Anno Pubblicazione
2002