0313058130.jpg
Gerusalemme 70 d.C. Perché? E Due fatti storici mai avvenuti
SKU: 0313058130
de Asarta Stefano
14,00 €

Isbn
9788849526622
Collana:
Nr. Volume
18
Nr. Pagine
112
Formato
13x21
Mese Pubblicazione
Settembre
Anno Pubblicazione
2013

“Come dunque si è giunti alla distruzione di Gerusalemme? Per rispondere a questa domanda ho iniziato ad esaminare sia la politica romana nei confronti dei popoli assoggettati e, in particolare, nei confronti degli Iceni che si erano rivoltati meno di un lustro prima di quando si sono rivoltati i Giudei… Per quel che riguarda la rivolta giudaica, iniziata nel 66 d.C. e terminata nel 70, ci si trova di fronte ad un dettagliato rapporto stilato da Giuseppe Flavio, storico e testimone dei fatti. Purtroppo, però, questo rapporto dettagliato è anche l’unico”. “È più facile che un mito religioso col tempo venga considerato un fatto storico, che fare il processo inverso e far riconoscere che il fatto creduto storico sia in verità un mito. Mi riferisco sia alla cosiddetta strage degli innocenti che all’accusa di Nerone ai cristiani di aver provocato l’incendio che distrusse Roma”.

L’AUTORE
Stefano de Asarta
è nato a Roma nel 1928. Laureatosi in Economia e Commercio, pur dedicando la sua vita di lavoro all’agricoltura, prima in Friuli e poi in Texas, ha perseguito intensamente gli studi classici, con particolare attenzione alla storia romana dall’inizio delle Guerre Puniche alla fine della Guerra Judaica. Ha sposato Laura Camerini, figlia del regista Mario Camerini. Ha già pubblicato per le Edizioni Scientifiche Italiane i volumi Valeria Messalina, La II Guerra Punica. Storia e contro storia e Ponzio Pilato. Storia e curiosità di un personaggio controverso.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy