NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Ferrando d'Aragona - Duca di Calabria e Vicerè di Valenza
SKU: 0315064150
D'Agostino Guido
18,00 €

Isbn
9788849530353
Nr. Pagine
216
Formato
17x24
Mese Pubblicazione
Dicembre
Anno Pubblicazione
2015

La vita di Ferrando d’Aragona (1488-1550), ricostruita con rigore storico ma anche con vivacità di scrittura e con discreta dose di ‘empatia’. Le vicende del Duca di Calabria, figlio dell’ultimo effettivo re aragonese di Napoli, Federico, ed egli stesso, in quanto erede e successore, in pratica sovrano mancato, e come ‘virtuale’, del Regno meridionale conteso tra Francia e Spagna, vengono rievocate e seguite nel loro contrastato svolgersi. Dall’infanzia felice all’adolescenza ‘guerriera’, dalla traduzione forzata in Spagna alla quasi prigionia, seppure ‘dorata’, presso la corte dei Re Cattolici; dall’incauto coinvolgimento nella congiura antispagnola al lungo, duro carcere nel castello di Xativa, fino alla sospirata liberazione (1523), alle nozze con Germana de Foix e al più che ventennale viceregno di Valencia nel contesto ormai imperiale della Spagna di Carlo V. Tappe di una esistenza segnata da tanti, e imprevisti, ‘ricominciamenti’, come fossero tante vite diverse di volta in volta vissute con tenace volontà di non cedere né soccombere, e anzi facendo dei ‘casi’ altrettante occasioni. In questo, emblematico uomo del Rinascimento e sempre consapevole della propria stirpe regale, paladino della causa e della casa di Aragona.

L'AUTORE

Guido D’Agostino (Napoli, 1942), già Ordinario di Storia moderna, Storia e istituzioni del Mezzogiorno medioevale e moderno e Storia delle Istituzioni Parlamentari nella Università Federico II di Napoli e in quella di Camerino (Marche); ha svolto lezioni e seminari in varie istituzioni culturali e università spagnole. Attualmente è vicepresidente della Commission Internationale pour l’Histoire des Assemblèes d’Etats e componente del Comitato Scientifico che guida e coordina i congressi internazionali di Storia della Corona d’Aragona, nonché del gruppo di studiosi che cura l’esecuzione del progetto-programma della Regione Sardegna per la pubblicazione degli Atti degli antichi Parlamenti sardi. Presiede inoltre l’Istituto Campano per la Storia della Resistenza e fa parte del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia (con sede a Milano). Dirige, per le Edizioni Scientifiche Italiane, la rivista quadrimestrale «Meridione. Sud e Nord nel Mondo» e collabora con vari giornali e riviste. Per le stesse Edizioni, ha pubblicato Re, Vicerè, Rivolte. Profili e vicende di storia napoletana (1993) e Per una storia delle istituzioni parlamentari (1994); con gli editori Liguori (Napoli), più volumi tra cui Per una storia di Napoli capitale; Società, elezioni e governo locale in Campania; Poteri, Istituzioni, Società nel Mezzogiorno (medioevale, moderno, contemporaneo) tra il 1996 e il 2003; Napoli, Mezzogiorno, Europa (2008). Assessore al Comune di Napoli (scuola e cultura) dal 1993 al 2000 e componente del comitato dei ‘saggi’ di supporto alla Presidenza della Giunta Regionale campana, tra il 2002 e il 2005; è stato impegnato nell’ambito del costituendo Museo di Storia della Città di Napoli, promosso dal MIBAC e dalla corrispondente Direzione Generale Regionale.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved