NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
0395232000.jpg0395232000.jpg
Mezzogiorno e pirateria nell'età moderna (secoli XVI-XVIII)
SKU: 0395232000
Mafrici Mirella Vera
23,90 €
Esaurito Avvisami!

Isbn
8881140098
Collana:

"Univ.degli Studi di Salerno Pubblicazioni - Sezione Studi di Filologia, Letteratura, Arte, Storia e Archeologia del mondo classico"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
7
Formato
17x24
Nr. Pagine
356
Mese Pubblicazione
Febbraio
Anno Pubblicazione
1995
Dal Cinque al Settecento, la storia del Mezzogiorno si intreccia saldamente con la storia del Mediterraneo, la guerra di corsa e la pirateria. L'autrice, col sussidio di un'ampia documentazione, esplora questo universo multiforme, popolato di avventurieri del mare e di pascià , di viaggiatori e di popolazioni indifese, di mercanti, schiavi e rinnegati, di uomini d'arme e di architetti, nel contesto delle estenuanti lotte di predominio nel Mediterraneo tra impero spagnolo ed impero ottomano. In un'ottica di lungo periodo, la prima parte dell'indagine focalizza alcune tematiche connesse alle drammatiche ripercussioni del fenomeno nel Mezzogiorno: gli attacchi ai litorali, la schiavitù in terra di Barberia, la riconquista della libertà , la «migrazione» volontaria dalla cristianità all'Islam, il rinnegamento ed il ritorno alla fede. Nella seconda parte, la ricerca esamina i problemi connessi alla politica spagnola nel Mezzogiorno in ordine alla protezione delle coste, e soprattutto la gestione centrale e periferica della complessa macchina burocratica posta in essere dai vicerè napoletani per una perfetta efficienza della rete difensiva. Nella terza parte si delineano gli anni del viceregno austriaco e le innovazioni tecnologiche che rivoluzionano il sistema difensivo.

L'AUTORE

Mirella Mafrici, è ricercatrice di Storia moderna presso la Facoltà di Magistero dell'Università degli Studi di Salerno. Ha svolto ricerche sulla storia del Mezzogiorno nei secoli XVI-XIX, e sulla politica spagnola in ordine alla difesa del Regno. Autrice di vari saggi, tra i quali La Calabria Ulteriore dagli Angioini all'Unita d'Italia (nella Storia del Mezzogiorno diretta da G. Galasso e R. Romeo), ha curato il volume Il Mezzogiorno settecentesco attraverso i catasti onciari. II. Territorio e società .
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved