NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
1490019000.jpg1490019000.jpg
Pulcinella: una maschera tra gli specchi
SKU: 1490019000
Greco Franco Carmelo
46,30 €

Isbn
8871041852
Collana:

"Archivio del Teatro e dello Spettacolo"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
2
Formato
17x24
Nr. Pagine
592
Mese Pubblicazione
Giugno
Anno Pubblicazione
1990
Il volume costituisce una escursione lungo quattro secoli d'immaginario collettivo: drammaturgico e teatrale, mimico pantomimico coreutico e musicale, artistico e letterario, colto e popolare, religioso e profano; una escursione tra mito e storia: un tentativo, derivato dai caratteri stessi dell'ambigua, fascinosa, molteplice maschera, di farne emergere ed esplodere le contraddizioni, piuttosto che di tentarne una complessiva ed improbabile conciliazione beatificante. Miserie e nobiltà , meschinità e grandezze, oscenità e sacralità , ossequi ed irriverenze, servilismi e ribellioni, schiavitù e libertà , contraffazioni ed autenticità , quotidianità e lirismi, interdizioni e comunicazioni, sono riscoperti come atteggiamenti che ne contrassegnano e scandiscono, di volta in volta perduti o ritrovati, la plurisecolare esistenza, e non come attitudini sue perenni o categorie interpretative ora degradate ora sublimate. La maschera, così, riafferma la sua disponibilità , rivela la sua funzione antropologica e mitopoietica, proprio nel momento in cui si lascia riconoscere come un vuoto contenitore che tempi e geografie, gruppi sociali e culture, arti e linguaggi diversi hanno saputo riempire di propri caratteri, e nel quale hanno voluto rappresentarsi e specchiarsi. In questa maniera Pulcinella si rifà testimone e artefice di storia, ricostruisce il suo nesso col reale, riscopre, con le sue tante verità , quella che gli appartiene più profondamente, segreta e misteriosa: d'essere appunto un vuoto d'identità , un segno di confine con l'inconoscibile, una pura funzione. Forse, alla fine, questo lavoro di ricerca consentirà a ciascuno di riappropriarsi del «suo» Pulcinella, non in quanto metastorica somma di valori, ma come emblematico rivelatore di bisogni.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved