NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

Si comunica che i nostri uffici resteranno chiusi
dal 1 agosto 2019 al 30 agosto 2019

Tutti gli ordini effettuati in quel periodo saranno evasi a partire dal 2 settembre 2019

0105104040.jpg0105104040.jpg
Un'avventura d'amore
SKU: 0105104040
Dumas Alexandre
30,40 €

Isbn
8849509332
Collana:

"Univ. degli Studi del Sannio. Sezione linguistica"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
3
Formato
17x24
Nr. Pagine
380
Mese Pubblicazione
Febbraio
Anno Pubblicazione
2004
Un irresistibile profumo di donna aleggia nelle pagine diUne aventure d'amour, racconto autobiografico, effimero e appassionato, breve, ma intenso, di Alexandre Dumas, pubblicato nel 1860, e riproposto all'attenzione dei lettori in un'edizione a cura e con note di Claude Schopp nel 1985. Caroline Ungher e Lilla Bulyowsky, due attrici giovani e affascinanti, accomunate dalla stessa passione per il teatro, animano due storie antitetiche e complementari, racchiuse l'una dentro l'altra, a vari livelli di enchâssement, frammenti sparsi della memoria che raccontano emozioni e sentimenti diversi: il travolgente abbandono all'avventura amorosa, le tenere sensazioni di una sincera amicizia. Scenari opposti, quanto le storie narrate, fanno da sfondo agli episodi di vita vissuta, da un lato il Mediterraneo, con la sua luce abbagliante, festa di sensi e di colori, dall'altro il Reno con le sue tinte pastello e le sfumature autunnali, paesaggi che accompagnano il viaggio sentimentale, conferendo al rècit d'aventures il tono e il sapore di un rècit de voyage. La traduzione che qui proponiamo è la prima versione italiana, in volume, preceduta soltanto da quella apparsa ne «L'Indipendente» in feuilleton nel 1860. Essa è accompagnata da un'introduzione di carattere linguistico che si propone di analizzare i modelli narratologici e gli artifici retorici che caratterizzano la scrittura di Dumas, e di riflettere sulla pratica traduttiva, secondo una prospettiva pragmatica che può rivelarsi particolarmente utile in campo didattico. Il segreto dell'immortale successo di Dumas risiede, in gran parte, in quel «piacere di raccontare», di cui parlava Giovanni Macchia, che si sprigiona dalle sue pagine con una tale energia da conferire alle sue opere la capacitò di nutrire e consolare l'immaginazione umana, piacere capace di alimentare a sua volta il gusto della lettura, obiettivo principale e non casuale di una scrittura costruita secondo tecniche stilistiche che sono tutte da studiare.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved