NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
0102585000.jpg0102585000.jpg
Storia e poesia di Baudelaire
SKU: 0102585000
Scalamandre Raffaele
20,00 €

Isbn
884950473X
Collana:
Nr. Volume
10
Formato
15x22
Nr. Pagine
160
Mese Pubblicazione
Novembre
Anno Pubblicazione
2002
Oggetto di scandalo al tempo della pubblicazione delle Fleurs du Mal (1857), ma ben presto esaltato da Mallarmè, Verlaine e Rimbaud (che lo definì "un vero dio"), Ch. Baudelaire è da allora riconosciuto come uno dei grandi precursori della poesia moderna. In questo suo lavoro, l'Autore si occupa solo indirettamente degli aspetti formali dell'opera baudelairiana, puntualmente richiamata con particolare riferimento alle Fleurs du Mal. Dopo una svelta rassegna di immagini, spesso drammatiche del poeta e un'analisi rapida ma non conenzionale della sua ricerca estetica, l'Autore studia le forme dello spirito baudelairiano, caratterizzate da un'irrisoria ambivalenza, dalla contiguità tematica "Cielo-lnferno",da un atipico atteggiamento religioso e dalla centralità dei motivo della "Noia". Confermando il mito rimbaldiano di Baudelaire, si evidenziano così le ragioni dell'essenza della sua scrittura e del riscatto della sua intera esistenza attraverso l'unico, splendido sbocco della poesia. Oltre a saggi presentati in varie riviste su Pascal. Erasmo da Rotterdam, Claudel,. Giovanni della Casa, Gozzano, e sulla poesia popolare còrsa, R. Scalamandrè, già ispettore del Ministero della P. I. per le lingue straniere, ha pubblicato: Un poeta della preriforma. Charles Fontaine: Epistres. Chantz royaulx, etc.. ( Cod. Vat. Reg. Lat . 1630). Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 1970; F. Vielè-Griffin, e il Platonismo - Storia e miti di Un poeta simbolista, ivi. 1981;Guy Lavaud - un poète de Univers dans le sillage du Symbolisme, Paris, Nizet, 1984; : Rabelais e Folengo, e altri studi di letteratura francese del XVI secolo, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 1998 Mazzarino e l'arte italiana in Francia - La pittura e il "Teatro per musica" italiani dalla Roma dei Barberini alla corte di Luigi XlV, Napoli, Edizioni Scientifiche italiane, 2001.È anche autore di un approfondito lavoro, con molti inediti, su Michele Morelli e la rivoluzione napoletana del 1820-'21, Roma , Gangemi 1993.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved