NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
0512245120.jpg0512245120.jpg
Abitare la città protetta
SKU: 0512245120
Acierno Antonio
25,00 €

Isbn
9788849525045
Collana:

"Studi di TRIA"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
1
Formato
17x24
Nr. Pagine
434
Mese Pubblicazione
Ottobre
Anno Pubblicazione
2012
Abitare la città protetta. Profilo storico e disegno urbano L'abitare, dal piccolo villaggio all'unità urbana più complessa fino alla megalopoli, rappresenta la funzione primaria di ogni sistema insediativo. In quanto cellula elementare del tessuto insediativo, la residenza è polo di concentrazione di una molteplicità di interessi di diversa natura e consistenza, tali da implicare una varietà di approcci al tema. La principale prospettiva secondo cui il volume affronta l'insediamento residenziale, dalle tipologie storiche ai quartieri sostenibili contemporanei, è costituita dal "bisogno di protezione" che caratterizza l'istanza fondamentale di costruzione del villaggio prima e della città dopo. Dal primo recinto del villaggio neolitico, alle sofisticate mura delle città rinascimentali fino ai moderni sistemi satellitari che "spiano" il territorio, un comune bisogno di protezione ha caratterizzato la nascita e lo sviluppo della città . Sono cambiate le tecniche e anche gli equilibri mondiali di pace tra gli stati, ma le necessità di proteggere gli insediamenti umani resta pressochè la stessa. Nell'antichità bastavano spesse mura, feritoie, merli, fossati e frecce per assicurare protezione dal "nemico esterno", oggi le nostre città sono controllate da pervasivi sistemi elettronici che infrangono la nostra privacy: telecamere, telefoni cellulari, schede elettroniche e tablet costituiscono oggi le barriere agli attacchi dei nuovi "nemici interni". All'evoluzione dei sofisticati sistemi di difesa contemporanei non è corrisposta, tuttavia, una maggiore percezione di sicurezza degli utenti della città , che chiedono con maggiore insistenza spazi protetti. Lo spazio pubblico si sta gradualmente trasformando, accogliendo mezzi di controllo tecnologico ed innalzando barriere fisiche, e lo stesso accade per gli insediamenti residenziali sempre più fortificati. L'analisi storica mette in evidenza i rapporti tra l'architettura difensiva, i modelli insediativi residenziali ed i riflessi nell'organizzazione socio-spaziale nel tentativo di ridurre le minacce ed i pericoli nella vita urbana, utilizzando la progettazione urbanistica ed architettonica. Questo lavoro intende fornire uno strumento, soprattutto a scopo didattico, di analisi urbana a supporto della progettazione urbanistica. Così lo studio degli insediamenti residenziali resta oggi attuale, traguardato dall'ottica della "protezione", anche se è impossibile immaginare per il futuro un'urbanistica dell'espansione, ma è proprio nell'ottica di "un'urbanistica del recupero" che la conoscenza dei modelli abitativi e dei processi aggregativi che hanno generato la morfologia della città storica e di quella moderna, in particolare degli ultimi sessant'anni, può rivelarsi un utile supporto alla progettazione urbanistica.

L'AUTORE
Antonio Acierno,
professore aggregato e ricercatore in Urbanistica alla Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi Federico II di Napoli. Direttore tecnico del Centro dei Progetti Editoriali "G. Persico" nel Centro Interdipartimentale di Ricerca L.U.P.T. presso l'ateneo federiciano. Caporedattore e condirettore della rivista internazionale di cultura urbanistica TRIA (Territorio della Ricerca su Insediamenti ed Ambiente). Membro effettivo dell'INU. Docente di Urbanistica in diversi Corsi di Laurea e Master di II livello, membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in "Metodi di valutazione per la conservazione integrata del patrimonio architettonico, urbano e ambientale". E' autore di numerose pubblicazioni in volumi monografici, collettanei, riviste specializzate e atti di convegni. Ha pubblicato di recente il volume "Governare la metropoli. Il Piano Territoriale Metropolitano di Barcellona " con la E.S.I. È consulente scientifico per la redazione di piani territoriali ed urbanistici per alcuni enti locali in diverse regioni italiane.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved