0883020000.jpg0883020000.jpg
Il Mezzogiorno settecentesco attraverso i catasti onciari - Vol. I Aspetti e problemi della catastazione borbonica
SKU: 0883020000
Mafrici Mirella Vera
46,00 €
Prodotto disponibile da: 31-12-9999
Esaurito Avvisami!

Collana:

"Univ.degli Studi di Salerno Pubblicazioni - Sezione Atti Convegni Miscellanee"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
5
Formato
17x24
Nr. Pagine
352
Mese Pubblicazione
Giugno
Anno Pubblicazione
1983
Il volume contiene i risultati di un seminario sugli aspetti e sui problemi relativi ai catasti onciari, sia sotto il riguardo strettamente tecnico-giuridico della fonte sia sotto il riguardo metodologico dell'approccio storiografico. Questi risultati, di natura prevalentemente istituzionale, si inquadrano nella più ampia ricerca condotta da un gruppo di studiosi nell'à mbito delle attività del Centro Studi « Antonio Genovesi » per la storia economica e sociale (Università di Salerno), che si concluderà con la redazione di atti congressuali e di monografie comunali, i primi secondo un taglio tematico e le seconde con stretta adesione alla realtà locale esaminata. Il catasto onciario, voluto e realizzato nel Regno di Napoli al tempo di Carlo di Borbone, consente una visione analitica e approfondita della realtà socioeconomica del Mezzogiorno d'Italia nel Settecento: il quadro demografico, le strutture familiari e urbanistico-abitative, il paesaggio agrario e il suo uso, i rapporti sociali nelle campagne e nelle città , le stratificazioni e le trasformazioni nelle classi e nelle categorie, i modi e le forme del possesso e della proprietà . Grazie all'ampia mole e all'abbastanza omogenea qualità della fonte, la ricerca sui catasti onciari può prefiggersi - nonostante la forzata parzialità dei campioni prescelti - l'individuazione del tessuto di fondo della società meridionale al tramonto dell'età moderna. In tale prospettiva, questo volume vuole essere, da una parte, il risultato delle acquisizioni tecnico-formali e metodologiche realizzate dagli studiosi del «Genovesi» e, dall'altra, un vademecum indispensabile per chiunque altro voglia immettersi nello studio della prima catastazione borbonica. In tutti i sensi, comunque, questo volume costituisce una vera novità nel campo degli studi di storia economica e sociale del Mezzogiorno in età moderna.

Il Centro Studi « Antonio Genovesi » per la storia economica e sociale è una delle strutture della ricerca all'interno dell'Università di Salerno. È stato fondato ed è diretto da Augusto Placanica, ordinario di Storia moderna (Facoltà di Magistero), che ha anche curato la redazione di questo volume.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy