0895179000.jpg0895179000.jpg
Bonifiche e stato nel mezzogiorno (1815-1860)
SKU: 0895179000
D'Elia Costanza
22,00 €

Isbn
888114042X
Collana:

"Storia Economica del Mezzogiorno C.N.R."
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
3
Formato
17x24
Nr. Pagine
332
Mese Pubblicazione
Febbraio
Anno Pubblicazione
1994
Una vasta pubblicistica paragona a ricchezze nascoste e tesori sepolti le terre paludose di cui il meridione abbonda a causa di una lunga vicenda di degrado ambientale. Le bonifiche, strumento del recupero di queste terre, vengono viste nell'Ottocento preunitario come lo strumento per una rinascita del Mezzogiorno su base agraria. L'economia politica e la politica economica del secondo periodo borbonico, le visioni di allora circa il futuro del Regno, difficilmente si potrebbero comprendere senza la questione centrale delle paludi e delle bonifiche. Una centralità però improduttiva, un mito poco efficace, un'ennesima occasione perduta? Se v'è certo un grande divario tra i progetti e i risultati conseguiti, di cui si valuterà l'incidenza sulle gerarchie territoriali del Mezzogiorno, il problema delle bonifiche si rivela elemento primario e dato esemplare di un rapporto stato-economia assai più variegato e complicato di quanto non si sia tramandato.

L'AUTORE

Costanza D'Elia, dottore di ricerca in storia economica, è ricercatrice presso l'Istituto di Studi sull'Economia del Mezzogiorno nell'Età Moderna (CNR Napoli). Ha pubblicato saggi di storia agraria. Si occupa da alcuni anni dell'economia del Mezzogiorno fra dominazione napoleonica (Il Mezzogiorno all'inizio dell'Ottocento. Il decennio francese, 1992) e Unità indagando soprattutto il tema dell'azione statale attraverso i lavori pubblici e le bonifiche.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.