• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
0883017000.jpg0883017000.jpg

Architettura del lavoro in Calabria tra i secoli XV e XIX

SKU: 0883017000
Autore:
Matacena Gennaro
Collana:

"Economia e Storia"
Vai alla collana >>>

Array
32,00 €
48h.png

PDFStampaEmail
Al recente filone di ricerca che ha preso il nome di «Industrial Archaeology» va il merito di aver risvegliato l'interesse per le testimonianze della prima fase della industrializzazione, tra la fine del 1700 e gli inizi del 1800. Anche in Italia, negli ultimi anni, si è costituito un nucleo di ricerche che ha permesso un'analisi più approfondita dei fenomeni indotti dai primi processi dell'industrializzazione, delle diverse tecnologie in uso, delle grandi trasformazioni della viabilità e dei territorio, dei problemi energetici, della condizione operaia e, infine, delle «architetture del lavoro ». All'interno di quest'ambito di ricerca la «sorpresa» maggiore viene dal mezzogiorno d'Italia. Si è infatti avuto conferma che il meridione ha posseduto per secoli un tessuto tecnologico estremamente consolidato e diversificato che è andato purtroppo distrutto negli ultimi cento anni. S'impone dunque una completa revisione storiografica sulle condizioni di «arretratezza» del mezzogiorno e della sua «vocazione agricola», soprattutto se il suo passato industriale viene posto al confronto con iniziative coeve del resto della penisola e dell'Europa tra il XV ed il XIX secolo. La Calabria, in modo particolare, ha rivelato su tutto il suo territorio l'esistenza di un notevole patrimonio di testimonianze di architetture industriali, in gran parte sopravvissuto, e riguardante attività produttive molto differenziate, sviluppatesi tra il 1500 ed il 1800. La ricerca, condotta secondo un'indagine scientifica sia archivistica che sul campo, ha come obiettivo la documentazione di queste attività , nei suoi aspetti tecnologici, economici e infrastrutturali, e l'individuazione e l'analisi delle «architetture del lavoro» dislocate sul territorio.

L'AUTORE

Gennaro Matacena (Cava dei Tirreni, 1945) laureato in architettura nel 1970, svolge attività professionale soprattutto nel campo del restauro monumentale e museale. Ha pubblicato monografie e ha collaborato con riviste specializzate. Da alcuni anni si occupa di «archeologia industriale» ed ha al suo attivo in questo settore alcuni restauri (Fabbrica d'Armi di Mongiana, 1854; Fabbrica di zucchero di Briatico, sec. XV). 5u questo argomento ha pubblicato ricerche ed ha allestito mostre itineranti.
Nr. Volume
3
Formato
14,5x21
Nr. Pagine
212
Mese Pubblicazione
Giugno
Anno Pubblicazione
1983