NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
0802306000.jpg0802306000.jpg
Contrattazione salariale e performance del mercato del lavoro - Il dibattito sul neocorporativismo
SKU: 0802306000
Amendola Adalgiso - Bruno Bruna - Garofalo Giuseppe
19,00 €

Isbn
8849501811
Collana:

"Economia del Lavoro"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
9
Formato
17x24
Nr. Pagine
X+254
Mese Pubblicazione
Marzo
Anno Pubblicazione
2001
In questa antologia sono raccolti alcuni dei saggi che hanno dato vita e corpo al dibattito sulle istituzioni della contrattazione salariale e alla sua interpretazione in termini «neocorporativi». Dalla metà degli anni '70 ai primi anni '80 molti paesi industrializzati occidentali hanno mostrato performance economiche caratterizzate da crescita lenta e disoccupazione crescente. Sulla base di queste evidenze si è sviluppato un ampio dibattito, motivato dalla convinzione di molti che la spiegazione delle differenti tendenze fosse da ricercare nella maggiore flessibilità e minore regolazione del mercato del lavoro americano. Tra tutte le istituzioni del mercato del lavoro l'attenzione si è inizialmente concentrata sui sistemi di contrattazione salariale, ma il dibattito si è esteso all'intero set di istituzioni che caratterizzano il mercato del lavoro. L'evoluzione dei modelli codificati come «neocorporativi della terza generazione» fa emergere un quadro di riferimento in cui la contrattazione politica, tra governo e parti sociali, si sposta dal salario alla riorganizzazione del lavoro, secondo una nuova accezione della flessibilità istituzionale del mercato del lavoro, caratterizzata dalla concertazione e dalla redistribuzione delle funzioni.

I CURATORI

Adalgiso Amendola è professore ordinario di Economia Politica presso la Facoltà di Scienze Politiche e direttore del Centro di Economia del Lavoro e di Politica Economica (CELPE) dell'Università di Salerno. Si è occupato di vari aspetti di economia del lavoro e di teoria economica, con particolare riguardo ai fondamenti microeconomici della teoria della disoccupazione. È anche autore di saggi sui temi del commercio internazionale e dello sviluppo economico. In questa collana ha curato i volumi Disoccupazione: analisi macroeconomia e mercato del lavoro, 1995 e Istituzioni e mercato del lavoro, 1998.

Bruna Bruno è ricercatore di Economia Politica presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Salerno. Si è occupata di analisi del mercato del lavoro con particolare riferimento ai modelli microeconomici di contrattazione salariale e all'analisi comparata dei sistemi di relazioni industriali.

Maria Rosaria Garofalo è professore associato di Economia dello Sviluppo presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Salerno. Si è occupata prevalentemente del dibattito sul metodo e dei paradigmi di razionalità economica, nonchè della genesi, efficienza ed evoluzione delle istituzioni che governano il mercato del lavoro, con particolare riferimento all'Europa degli anni '90. Recentemente ha pubblicato Anomalie della razionalità economica (1998)
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved