Crescita economica e tutela ambientale: due obiettivi inconciliabili?
SKU: 0820184180
Falcone Franca
32,00 €

Isbn
9788849537741
Collana:

"ESI / UNI"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
170
Formato
17x24
Nr. Pagine
284
Mese Pubblicazione
Marzo
Anno Pubblicazione
2020

Il volume analizza i principali aspetti delle tematiche ambientali, con particolare attenzione alle problematiche connesse con la realizzazione dei processi di crescita economica nei vari Paesi. A seguito di tali processi, accanto al noto inconveniente della possibile formazione di significativi divari territoriali non è affatto da sottovalutare un altro rilevante tipo di inconveniente: quello delle problematiche ambientali, inevitabilmente scaturenti dal fatto che le imprese più producono più guadagnano e, purtroppo, più inquinano. Anche in questo caso è evidente l’esigenza di un intervento pubblico. Le imprese infatti, nel decidere la quantità ottimale da produrre, tengono conto soltanto dei loro costi e dei loro ricavi privati e non tengono affatto conto del costo sociale dell’inquinamento (con i suoi ingenti danni per la salute e per l’ambiente). Una complessa e articolata indagine (a livello sia teorico che empirico) è stata dunque effettuata sull’attualissimo tema dell’inquinamento, con particolare attenzione a quello creato dalle attività industriali e dall’uso dei combustibili fossili, principali responsabili del cambiamento climatico e del conseguente alto rischio di sempre più devastanti e frequenti disastri naturali (come gli uragani) e del sempre più temuto avanzamento del riscaldamento globale. Per quanto riguarda gli aspetti teorici, sono state analizzate le critiche al tradizionale modello economico della crescita capitalistica (basato sul processo di accumulazione del capitale) e mirato soltanto a una continua crescita del PIL (e dei consumi). La scarsa attenzione alla parallela esigenza di tutelare l’ambiente spiega la ricerca di nuovi modelli alternativi, mirati a realizzare uno sviluppo economico eco-compatibile e quindi «sostenibile» anche sotto il profilo ambientale. Sono stati pertanto analizzati i diversi modelli basati sulla cosiddetta «economia circolare», sulla «economia verde» (Green Economy) ed anche quello basato sui principi della «Bioeconomia». A livello empirico, si è ritento invece opportuno concentrare l’attenzione sulla situazione italiana, esaminando i vari specifici rilevanti aspetti delle tematiche ambientali non solo a livello nazionale ma (attraverso apposite indagini di campo) anche a livello locale.

L'AUTORE
Franca Falcone ha insegnato nell’Università di Catania Economia Ambientale ed Economia Internazionale. Ha insegnato inoltre (presso la Facoltà di Scienze Politiche) Economia Politica e Politica Economica. Ha pubblicato monografie e saggi (su tematiche di Macroeconomia, Microeconomia, Commercio Internazionale e Integrazione Europea, Economia Internazionale Monetaria, Politica Economica, Economia Regionale, Economia del Lavoro, Economia Industriale, Economia dello Sviluppo ed Economia dell’Istruzione) nelle edizioni CEDAM, ESI, Il Mulino, Franco Angeli, A. Giuffré e altre. Sulle stesse tematiche ha inoltre pubblicato numerosi articoli su varie riviste (La Rivista Italiana degli Economisti, Note Economiche, Studi Economici, La Rivista di Politica Economica e altre).

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy