• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
8517133170

Rifrazioni anomale dell'idea di giustizia

SKU: 8517133170
Autore:
Rossi Giovanni, Velo Dalbrenta Daniele, Pedrazza Gorlero Cecilia
Collana:

"Ius in fabula - Collana di studi su Diritto e Arti"
Vai alla collana>>>

Array
40,00 €
24h.png

PDFStampaEmail

Veneranda e terribile quant’altre mai, l’idea di giustizia viene perlopiù trascurata, nelle sue implicazioni teoriche non meno che in quelle pratiche, proprio da coloro che pure dovrebbero farsene carico – per così dire – ex professo: i giuristi. Al contrario, questa stessa idea sembra aver sempre destato un grande interesse nelle lettere e nelle arti, che ce la riconsegnano in poliedriche narrazioni ed immagini divenute sovente archetipiche nell’ambito della stessa cultura giuridica. Forti di tale consapevolezza, e delle basilari acquisizioni ormai consolidatesi negli studi di Law & Literature, gli autori dei contributi raccolti nel presente volume si sono nello specifico cimentati con l’invincibile ambiguità di fondo che l’idea di giustizia, (ri)vissuta nelle forme della finzione artistica, può rivelare – o forse, di fatto, comunque rivela – al contatto con l’esperienza.

I CURATORI
Giovanni Rossi, Professore ordinario di Storia del diritto medievale e moderno presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Verona.
Daniele Velo Dalbrenta, Professore associato di Filosofia del diritto presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Verona.
Cecilia Pedrazza Gorlero, Professore associato di Storia del diritto medievale e moderno presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Verona.

Indice
I. Sguardi introduttivi

Daniele Velo Dalbrenta, Come il lupo della favola. Storie di diritto, vite ed invenzione (per giuristi)
Giovanni Rossi, «Diritto e letteratura»: sul significato di un connubio di successo
Maria Paola Mittica, Diritto e letteratura. Tendenze e problemi

II. Giustizia e potere

Francesco D’Urso, Diritto, giustizia e potere nella tragedia Epizia del ferrarese Cinzio Giraldi
Bruno Méniel, Une question pour écrivains humanistes: quelle justice pour les sociétés de malfaiteurs?
Cecilia Pedrazza Gorlero, Rifrazioni della giustizia ne Le Comte de Monte-Cristo di Alexandre Dumas
Giovanni Tuzet, Giustizia ad ogni costo? Sul Michael Kohlhaas di H. von Kleist

III. Giustizia e processo

Giovanni Rossi, Alea iudiciorum. Le sentenze (in)appellabili del giudice Bridoye
Alberto Tedoldi, Il processo in musica nel Lohengrin di Richard Wagner
Marco Cavina, La dormeuse. Eutanasia sotto processo in alcuni romanzi fra ’800 e ’900
Daniele Velo Dalbrenta, La giustizia oltre la giustizia. Intorno a Sycamore Row di John Grisham

IV. Giustizia e immagini

Paolo Heritier, Tra il vero e il fatto: estetica della giustizia in Vico. Glosse sulla ‘Dipintura’ come ‘Idea dell’opera’ nella Scienza Nuova
Loredana Olivato, I molti volti della Giustizia. Per un itinerario iconografico
Aldo Andrea Cassi, Olimpo, Sinai, Golgota. «Rifrazioni anomale dell’idea di Giustizia» rilevate da una prospettiva orografico-antropologica