NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Per un ontologia post-metafisica del diritto
SKU: 8615072150
Petev Valentin
8,00 €

Isbn
9788849530162
Collana:
"« L'Europa del diritto »"
Vai alla collana >>>
Nr. Volume
11
Nr. Pagine
44
Formato
13x21
Mese Pubblicazione
Gennaio
Anno Pubblicazione
2016

I mutamenti dettati dai processi di globalizzazione hanno prodotto una nuova forma di pluralismo giuridico, caratterizzata da un’estesa e diffusa normatività, che coinvolge una molteplicità di attori sociali e prefigura una policentricità dei luoghi di produzione legislativa. L’analisi di una realtà complessa come quella odierna è sviluppata da Valentin Petev attraverso la configurazione di un’ontologia post-metafisica, per la quale il diritto si prospetta come un’ampia istituzione sociale, comprensiva di elementi normativi, aspetti organizzativi e fattori valoriali. La natura sociale ed etica del diritto, derivante dai discorsi politici razionali fondati sui principi dell’argomentazione, costituisce poi la base per la costruzione, all’interno di un ordine politico ispirato ai principi di democrazia, di un sistema di giustizia sociale, inteso in termini socio-assiologici, e pertanto capace di limitare i rilievi critici degli schemi proposti dalle concezioni politiche come quella di Rawls. Si traccia, in tal modo, la strada per pervenire alla formazione di un modello articolato di società globale, diretto all’attuazione dei valori di libertà, eticità e solidarietà, al fine di consentire all’uomo del tempo attuale di condurre una vita buona.

L’AUTORE
Valentin Petev ha studiato a Sofia (Bulgaria) e a Halle (Germania). È Professore emerito nell’Università di Münster, dove ha insegnato per venticinque anni diritto civile, diritto comparato e teoria del diritto. È autore, tra l’altro, di Sozialistisches Zivilrecht (1975), Kritik der marxistisch- sozialistischen Rechts- und Staatsphilosophie (1989), Metodología y Ciencía Jurídica en el Umbral del siglo XXI (1997), Das Recht der offenen Gesellschaft. Grundlegung einen Philosophie des Rechts (2001), Von sozialistischer Diktatur und westlicher Freiheit. Eine politische Autobiographie (2008) e Osnovi na pravnata filosofia na XXI vek (2012).

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved