• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
8608164080.jpg8608164080.jpg
8608164080.jpg

Luoghi della giustizia

SKU: 8608164080
Autore:
Saraceni Guido
Collana:

"Univ. degli Studi di Teramo. Collana della Facoltà di Giurisprudenza"
Vai alla collana >>>

Array
15,00 €
48h.png

PDFStampaEmail
La terra è per noi un sinonimo di verità . Non è un caso se diciamo a qualcuno che si è perso nei propri pensieri: «torna con i piedi per terra» o se associamo l'evoluzione scientifica al progresso, ovvero all'atto di camminare, allo spostamento lineare di un corpo su di una linea retta. La terra è un sinonimo di certezza, al punto che, se diciamo che un ragionamento è «terra terra», intendiamo dire che è talmente vero ed ingenuo da risultare banale. La terra è così importante che diciamo di «vivere sulla terra», anche se sappiamo benissimo che questo pianeta è composto per due terzi da acqua. Eppure, nella sua grezza materialità la terra non parla, essa è giuridicamente ed antropologicamente muta. La terra non racconta antropologia, poichè, non essendo stata divisa dal resto del mondo, non reca iscritto il nome di un padrone; la terra non conosce legge, poichè, non avendo padrone, non è ancora stata organizzata, suddivisa ai suo interno. Solo quando l'uomo traccia un confine in grado di separare con esattezza lo straniero dal cittadino, la terra dismette la sua veste ambigua ed anarchica per acquisire un preciso significato antropologico. Una volta stabilito un perimetro liminare, la «terra» diviene «territorio» e lo «spazio» si trasforma in «luogo».

L'AUTORE
Guido Saraceni
(Roma 1974) è Professore Associato di Filosofia del diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Teramo; autore di numerosi saggi apparsi sulle principali riviste di settore, ha partecipato, con un proprio contributo, ai volumi Parola chiave: informazione, a cura di A.C. Amato Mangiameli (Milano 2005); Biotecnologia y posthumanismo, a cura di J. Ballesteros e E. Fernà ndez (Navarra 2007); Darwinismo e problemi di giustizia, a cura di E. D'Agostino (Roma 2008). Con carattere monografico, ha pubblicato Il Profeta e la legge. Riflessioni bergsoniane di filosofia per il diritto (Torino 2005).
Isbn
9788849517323
Nr. Volume
9
Formato
17x24
Nr. Pagine
144
Mese Pubblicazione
Dicembre
Anno Pubblicazione
2008