Interrogando il positivismo giuridico
SKU: 8620079190
Chérot Jean-Yves
15,00 €

Isbn
9788849539752
Collana:

"« L'Europa del diritto »" 
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
18
Formato
13x21
Nr. Pagine
112
Mese Pubblicazione
Aprile
Anno Pubblicazione
2020

Nel volume viene pubblicato il testo della conferenza che Jean-Yves Chérot ha tenuto il 7 aprile 2017 all’Università di Catanzaro. L’autore esamina il positivismo giuridico contemporaneo, allo scopo di mettere in rilievo la differenza esistente con il giuspositivismo classico. Sottolinea, perciò, la preminenza dell’assenza di valore morale delle tesi sostanziali del positivismo giuridico sulla validità del diritto e, dopo aver prospettato i termini della metodologia descrittiva e neutra sul piano morale, approfondisce le principali critiche rivolte a tale approccio. Procede, quindi, alla presentazione delle differenti teorie riguardanti la neutralità metodologica, per poi analizzare nel dettaglio i dibattiti che si sono sviluppati. Per giungere alla conclusione che il positivismo giuridico contemporaneo è una concezione insuperata, perché, definita dalla tesi delle fonti sociali del diritto e dalla convenzionalità, fornisce una spiegazione plausibile dell’ordinario concetto di diritto e la migliore valutazione possibile, concettuale ed empirica, delle pratiche del giudizio, senza ricorrere, peraltro, a verità morali, principi trascendentali o presupposti metafisici.

L'AUTORE
Jean-Yves Chérot è professore di diritto pubblico e teoria del diritto alla Facoltà giuridica dell’Università di Aix-Marseilles in Francia. È autore di numerosi studi, tra i quali possono ricordarsi Les aides d‘État dans les communautés européennes (1998,) Les droits sociaux fondamentaux à l’âge de la mondialisation ( 2005) e l’imponente Droit publique économique (II ed., 2007).

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy