NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Common Law e sistema
SKU: 8619137180
Postema Gerald J.
13,00 €

Isbn
9788849537024
Collana:

"« L'Europa del diritto »" 
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
17
Formato
13x21
Nr. Pagine
88
Mese Pubblicazione
Marzo
Anno Pubblicazione
2019

Il volume accoglie due saggi di Gerald J. Postema, per la prima volta resi disponibili al lettore italiano. Si tratta di riflessioni sui temi della sistematicità del diritto e del principio di legalità, che l’Autore propone con lucidità di pensiero e originalità. Nel primo saggio, Postema riannoda i fili della tradizione del pensiero di common law per argomentarne la pretesa di intrinseca sistematicità. Se Holland definisce il common law come un «caos con un indice completo», e altri studiosi, da Bentham a Birks, ne lamentano l’assenza di sistema e la tendenza all’affastellamento disordinato di categorie giuridiche, Postema ne coglie la vocazione sistematica. Su questa linea, quindi, l’Autore critica anche la risoluta difesa di una posizione anti-teorica e di tendenziale resistenza alla sistematizzazione che avanzano alcuni studiosi contemporanei. Il problema del principio di legalità è, invece, l’argomento affrontato da Postema nel secondo saggio. Muovendo dall’osservazione per cui le speculazioni teoriche classiche sul concetto di Stato di diritto avrebbero dedicato scarsa attenzione al problema etico del rispetto della legge, Postema propone una peculiare interpretazione dell’«etica della fedeltà al diritto», quest’ultima intesa come responsabilità di ciascuno per il «tutto», ottenibile soltanto attraverso gli sforzi di cooperazione di ogni membro della società. Sottomettersi al governodel diritto significa assoggettarsi ad una rete di responsabilità reciproche, sebbene non sempre corrispettive. Ed è soltanto in questa rete solidale di responsabilità che, per Postema, è possibile imbrigliare il potere arbitrario e consentire allo Stato di diritto di mantenere le sue nobili promesse.

L'AUTORE
Gerald J. Postema è Boshamer Distinguished Professor di Filosofia del diritto presso l’Università del Nord Carolina. Nel 2012, a Chapel Hill, è stato insignito del prestigioso riconoscimento George J. Johnson Prize per suoi importanti risultati accademici. È autore di numerose pubblicazioni di filosofia del diritto e filosofia morale, tradotte in diverse lingue, tra le quali devono ricordarsi almeno: Bentham and the Common Law Tradition (Oxford, 1996), Rationality, Conventions, and the Law (Cambridge, 1998), Philosophy and the Law of Torts (Cambridge, 2001) Matthew Hale: On the Law of Nature, Reason, and Common Law. Selected Jurisprudential Writings (Oxford, 2017).

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved