Scenari e trasformazioni del processo penale
SKU: 8820212200
Iasevoli Clelia
48,00 €

Isbn
9788849544602
Collana:

"Nuove Ricerche di Scienze Penalistiche" 
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
39
Formato
17x24
Nr. Pagine
368
Mese Pubblicazione
Novembre
Anno Pubblicazione
2020

L’ordine processuale si è sfaldato in un’apparente armonia di linee ed interpretazioni, dove tutto appare fermo e ricomposto attraverso l’elasticità dei concetti. Gli scenari non sono solo sullo sfondo: tendenze collettive, modi nuovi di operare e comunicare quasi son diventati tutt’uno con i fenomeni che qui interessano, incidendo in profondità sulle categorie della Procedura penale e sugli effetti delle norme. Le trasformazioni, ad opera sia dello ius singulare della postmodernità, sia della giurisprudenza di legittimità e di quella costituzionale, sono divenute il manifesto di una società che cambia, di una politica di governo che cambia, nella tensione eccessivamente frettolosa di adeguarsi ai mutamenti. Da qui, non soltanto i singoli strappi al codice, ma addirittura il rischio della sua dissoluzione in una desuetudine sempre più appariscente: ad esso pare affiancarsi un’altra tipologia di processo. Massimo Nobili ci aveva messo in guardia da tutto ciò e dal pericoloso inneggiare al libero convincimento, qualora non si abbiano idee ben chiare e precise sul contraddittorio come principio, metodo e forma insostituibile dell’esperienza processualpenalistica. Imboccata, però, la via dell’efficientismo si perde il senso del limite, direbbe Nobili. Degradata la persona ad oggetto, riaffiora il mito di una verità assoluta e, correlativamente, di uno sconfinato potere del giudice, rappresentato dal libero convincimento, come strumento essenziale per la realizzazione della pretesa punitiva dello stato.

L'AUTORE
Clelia Iasevoli insegna Diritto processuale penale, Legislazione penale minorile e Diritto penitenziario, presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. È direttore del Corso di perfezionamento in Legislazione penale minorile. È autrice delle monografie: La nullità nel sistema processuale penale (2008); Diritto all’educazione e processo penale minorile (2012); Il minore fonte di prova. Tra assiologia ed effittività (2012); La Cassazione penale ‘giudice dei diritti’. Tra chiusura al fatto e vincolo del precedente (2018). È curatrice dei volumi: Politica e giustizia nella postmodernità del diritto (2018); La cd. legge ‘spazzacorrotti’. Croniche innovazioni tra diritto e processo penale (2019); ha pubblicato, inoltre, articoli, saggi, voci enciclopediche e contributi in opere collettanee.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy