• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
7312138120.jpg7312138120.jpg
7312138120.jpg Indice

Influenze sturziane su un documento post conciliare

SKU: 7312138120
Autore:
Barbieri Luigi
Collana:

"Univ. degli Studi di Teramo. Collana della Facoltà di Giurisprudenza"
Vai alla collana >>>

Array
23,00 €
48h.png

PDFStampaEmail
Dal punto di vista metodologico l'oggetto di studio del diritto ecclesiastico non può e non deve escludere il supporto della scienza economica. Entrambi i saperi convergono nell'individuare strumenti di indagine atti alla comprensione dei fenomeni afferenti la centralità della persona umana, sia dal punto di vista religioso, sia dall'angolazione strettamente economica, che non può prescindere da criteri e da principi di carattere etico. Questo saggio tenta di rintracciare i nessi tra la scienza del diritto ecclesiastico e quella economica, così come circoscritta nell'Enciclica Caritas in veritate di Benedetto XVI. La chiave di lettura adoperata è del tutto singolare; i principi esposti nel documento papale vengono analizzati alla luce del pensiero cattolico-liberale di Luigi Sturzo, del sacerdote sociologo e politico siciliano, che già negli anni trenta del Novecento aveva proposto, in una fitta produzione scientifica, un modello economico imprescindibilmente legato all'etica, non ad un'etica qualsiasi, bensì a quella amica dell'uomo. La teoria sturziana è stata impropriamente definita la terza via dell'economia sociale. Essa deve essere rivalutata, invece, come una prima proposta sulla necessità di valorizzare l'economia civile.

L'AUTORE
Luigi Barbieri (1954)
è professore aggregato di Diritto canonico nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Teramo.
Isbn
9788849524604
Nr. Volume
24
Formato
17x24
Nr. Pagine
184
Mese Pubblicazione
Ottobre
Anno Pubblicazione
2012