7512100120.jpg7512100120.jpg
Giustizia costituzionale e Stato di diritto
SKU: 7512100120
Moreso Josè Juan - Troper Michel
10,00 €

Isbn
9788849524109
Collana:

"« L'Europa del diritto »"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
2
Formato
12,5x21
Nr. Pagine
56
Mese Pubblicazione
Dicembre
Anno Pubblicazione
2012
Lo Stato costituzionale moderno, a partire dell'adozione di sistemi di revisione di costituzionalità della legge, ha sparigliato le carte della tradizionale dottrina giuridica incentrata sulla supremazia del legislatore e sulla stretta separazione tra diritto e morale. Il giudice costituzionale si solleva sopra il legislatore e lo giudica, e lo fa impegnandosi in argomentazioni che, riferendosi a princìpi e diritti fondamentali, hanno un netto sapore morale. La giustizia costituzionale riporta il giusnaturalismo, di cui la scienza giuridica positivistica aveva frettolosamente certificato la defunzione, nuovamente dentro la macchina giuridica. Questa ora funziona anche grazie a ragionamenti che non hanno nulla da invidiare a quelli che un tempo furono appannaggio dei teorici del diritto naturale. Questo dato - il motore accelerato della giustizia costituzionale - rimette dunque in discussione la configurazione formalistica dello Stato di diritto, e soprattutto il dogma della sovranità della legge e della neutralità della scienza giuridica. Di questo discutono in questo seminario Josè Juan Moreso e Michel Troper: il primo in una prospettiva «liberale» di apertura del giuspositivismo all'etica che irrompe dalle sentenze delle corti costituzionali; il secondo scettico e più ortodosso, ma infine realisticamente pronto ad accettare la forza fattiva della cultura dell'operatore giuridico, seppure ora sociologicamente concettualizzata in termini di costrizioni sociali o empiriche.

GLI AUTORI
Juan Josè Moreso Mateos
è Ordinario di Filosofia del diritto dell'Università «Pompeu Fabra» di Barcellona, uno dei più autorevoli e innovativi atenei spagnoli, ed è dal 2005 suo Rettore. Ha studiato e compiuto ricerche a Barcellona, a Buenos Aires e a Oxford. Tra le sue numerose pubblicazioni possono ricordarsi: La teoria del Derecho de Bentham (Barcelona 1993); Legal Indeterminacy and Constitutional Interpretation (Dordrecht 1998); La Constitución: modelo para armar (Madrid 2009).
Michel Troper è Professore emerito dell'Università di Parigi X-Nanterre, dove ha insegnato Diritto costituzionale e Teoria generale del diritto. È stato membro dell'Institut de France e Visiting professor in varie università statunitensi. È influente costituzionalista e storico del diritto costituzionale francese e caposcuola d'una vivace corrente analitica nella filosofia del diritto d'oltralpe. Tra le sue molte pubblicazioni vanno menzionate: Terminer la Rèvolution. La Constitution de 1795 (Paris 2006); La sèparation des pouvoirs et l'histoire constitutionnelle française (rist., Paris 2009); La philosophie du droit (3a ed., Paris 2011); Le droit et la nècessitè (Paris 2011).
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy