NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Principio di responsabilità e tutela aquiliana dei dati personali
SKU: 7418120180
Gambini Marialuisa
20,00 €

Isbn
9788849536775
Collana:

"Quaderni della Rassegna di diritto civile" 
Vai alla collana >>>

Formato
17x24
Nr. Pagine
160
Mese Pubblicazione
Luglio
Anno Pubblicazione
2018

Lo scritto esamina il modello speciale di responsabilità da trattamento di dati personali disciplinato dallʼart. 82 del nuovo «Regolamento generale sulla protezione dei dati» (reg. UE 2016/679), soffermandosi, in particolare, sul profilo strutturale e teleologico-funzionale e facendo luce sul ruolo della tutela aquiliana allʼinterno del sistema di protezione dei dati personali disegnato dalla normativa europea di recente emanazione. I caratteri peculiari dellʼipotesi di responsabilità civile in parola – che si esprimono principalmente nella puntuale regolamentazione degli obblighi comportamentali a carico del titolare e del responsabile del trattamento dati, con una nuova attenzione al profilo della gestione dei rischi, in specie connessi allʼutilizzo dellʼinnovazione tecnologica – consentono di garantire lʼeffettività del rimedio risarcitorio, adeguandolo alle specificità dellʼattività di trattamento dei dati personali e alle esigenze di tutela che essa presenta. Per tale via, si realizza lʼapprodo a un modello più maturo di responsabilità civile, nel quale si accentuano la responsabilizzazione degli autori del trattamento e la prevenzione dei danni, senza tuttavia determinarne lo snaturamento, ma imponendone piuttosto un ripensamento. Una volta ammessa la natura polifunzionale dellʼistituto della responsabilità civile, infatti, non si ravvisano ostacoli al riconoscimento di una funzione complessa della figura speciale di responsabilità descritta dallʼart. 82 del regolamento europeo, che, pur presentando una preminente finalità reintegrativo-compensativa, valorizza e persegue finalità ulteriori sanzionatorio-deterrenti e preventive.

L'AUTORE
Marialuisa Gambini è professore ordinario di diritto privato presso lʼUniversità degli studi “G. dʼAnnunzio” di Chieti-Pescara, ove è anche titolare di un corso di diritto delle nuove tecnologie. È autrice di tre lavori monografici (Fondamento e limiti dello ius variandi, Napoli 2000; Le responsabilità civili dellʼInternet service provider, Napoli 2006; Dati personali e Internet, Napoli 2008) e di numerosi saggi in opere collettanee e articoli su riviste giuridiche specializzate.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved