• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
PDFStampaEmail

Il volume ricostruisce, affrontando temi civilistici, amministrativistici e costituzionalistici, anni di normative riguardanti l’associazionismo non profit. L’A. si occupa del difficile transplant di modelli innovativi che privilegiano, sia a livello nazionale che internazionale, il tema dell’innovazione coordinato col tema della vocazione sociale. Il tema dell’associazionismo in Italia, al cui interno trova anche un suo spazio particolare l’associazionismo sportivo, si confronta col tema della sussidiarietà che, se può conferire all’associazionismo nuove opportunità, incontra anche molte difficoltà e resistenze per la coesistenza di un modello organizzativo tra privato e pubblico nel quale si contrappongono modalità competitive e modalità collaborative, istanze centralistiche e principi autonomistici.

L'AUTORE
Maria Francesca Serra è docente di Diritto sportivo all’Unicusano di Roma e collabora con la Cattedra di Diritto privato della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università della Tuscia. Affronta le tematiche del diritto sportivo in termini interdisciplinari, con attenzione agli aspetti civilistici, amministrativistici e costituzionalistici. Ha al suo attivo il volume Ordinamenti giuridici a confronto. La sporting exception e l’attività del professionista di fatto (2017), oltre a una nutrita serie di saggi su riviste e volumi collettanei italiani e stranieri, tra cui si ricordano: Il lavoro gratuito sportivo (Federalismi.it, 2018); Considerazioni sul global legal pluralism (Nomos, 2018/1); La funzione sociale dell’associazionismo (2018); The Autonomy of Sport in Italy, in Sports Law - present and future (Seoul 2018). Ha organizzato e partecipato a numerosi convegni internazionali. È membro dell’International Association for sports Law (Atene) e della Sport and Recreation Law association (USA).

Indice

Capitolo primo
Autonomia, utilità sociale e associazionismo non profit
1. Autonomia e utilità sociale
2. L’attività imprenditrice
3. Il panorama ‘associativo’
4. Gli enti non profit

Capitolo secondo
Dalla Legge quadro sul volontariato alle start up
1. La Legge quadro sul volontariato
2. I provvedimenti successivi
3. Dallo statuto delle imprese all’impresa sociale
4. Le società benefit
5. Le start up
6. Il contratto di rete

Capitolo terzo
Tra for profit e not for profit
1. Premessa
2. L’impresa sociale
3. La riforma del Terzo settore
4. Le imprese culturali e creative
5. Nascita e morte delle società sportive dilettantistiche lucrative
6. Codice del Terzo settore e associazionismo sportivo
7. Il riparto di competenze

Capitolo quarto
Problemi aperti
1. Premessa
2. Il difficile transplant
3. La tenuta del Codice civile
4. Autonomia e sussidiarietà

Formato
17x24
Nr. Pagine
240
Mese Pubblicazione
Marzo
Anno Pubblicazione
2020