L'alea contrattuale: tra autonomia privata e speculazione economica
SKU: 7416080160
Belli Guido
22,00 €

Isbn
9788849531909
Collana:
"Quaderni della Rassegna di diritto civile"
Vai alla collana >>>
Formato
17x24
Nr. Pagine
168
Mese Pubblicazione
Dicembre
Anno Pubblicazione
2016

Alla capillare diffusione di prodotti finanziari sempre più sofisticati e strutturati, tra i quali i c.d. «derivati», sono seguite normative orientate in parte a promuovere assetti competitivi del settore dellʼintermediazione mobiliare, e in altra parte allʼobiettivo della trasparenza e della tutela degli utenti fruitori dei servizi medesimi, vuoi realizzando la miglior combinazione di rischio e rendimento, vuoi tipizzando modelli di comportamento improntati a diligenza e correttezza. I diversi provvedimenti legislativi presentano, sullo sfondo, la necessità di reagire al noto e diffuso problema della instabilità economica e dellʼabnorme aumento dei rischi finanziari, alla quale si tentò di rimediare mediante una progressiva internazionalizzazione e liberalizzazione sistemica, anche attraverso la predisposizione di appositi strumenti di cautela (i mercati a termine) contro le fluttuazioni dei tassi degli interessi e delle valute. Tra gli interventi più recenti adottati in proposito, si ricorda, per importanza ed organicità, il d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 (t.u.f.) che, tuttavia, non ha sortito i risultati sperati, non solo a causa della onerosità della sua disciplina, ma anche per la difficoltà di delineare il perimetro applicativo di alcune sue norme, in particolare dellʼart. 23, comma 5º, che, come noto, preclude la possibilità di sollevare lʼexceptio ludi dellʼart. 1933 c.c. alle operazioni su strumenti finanziari derivati, quando compiute nellʼambito della prestazione di servizi e di attività di investimento. Muovendo da questa prospettiva, il lavoro si propone di indagare il complesso rapporto tra aleatorietà e contratti derivati, con specifico riferimento al profilo della meritevolezza degli interessi perseguiti dalle parti con la negoziazione.

L’AUTORE
Guido Belli si è laureato in giurisprudenza allʼUniversità di Bologna, discutendo una tesi in diritto privato dal titolo «Lʼaleatorietà nel contratto differenziale». Sempre presso lʼateneo bolognese ha conseguito, a pieni voti, il Dottorato di ricerca in diritto civile, con una dissertazione intitolata «Liberismo economico ed alea nel contratto». Avvocato, autore di numerose pubblicazioni per i principali editori, è attualmente Assegnista di ricerca in diritto privato presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dellʼUniversità di Verona.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Privacy Policy