• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
7422005220 7422005220.pdf

La legge n. 40 del 2004 in materia di procreazione medicalmente assistita. Una legge mal riuscita

SKU: 7422005220
Autore:
Brunese Paola
Array
10,00 €
24h.png

PDFStampaEmail

Nel presente lavoro ha analizzato la legge 19 febbraio 2004, n. 40 sulla procreazione medicalmente assistita, evidenziando come la giurisprudenza – europea e nazionale – abbia redatto il nuovo testo legislativo adeguandolo alla attuale realtà sociale, considerata la possibile moltiplicazione delle figure genitoriali (donatore\donatrice, genitore intenzionale, madre surrogata), in attesa che il legislatore sostituisca il testo originario in modo da accogliere i princìpi espressi dalla illustrata giurisprudenza.

L’Autore
Paola Brunese si è laureata nel 1984 in giurisprudenza col massimo dei voti e nel 1986 è entrata in magistratura. Ha svolto le funzioni giudiziarie presso la Procura della Repubblica di Sala Consilina, ufficio presso il quale ha ricoperto, di fatto, il ruolo direttivo di Reggente, nel periodo di transizione tra il vecchio ed in nuovo Codice di procedura penale, per poi passare a Napoli alla Procura per i minorenni e poi, con funzioni giudicanti al Tribunale ordinario prima e per i minorenni poi. La solida conoscenza del diritto ordinario si è affinata nel settore specializzato minorile nel quale è impegnata da oltre venticinque anni.

Indice

1. Premessa: la legge n. 40 del 2004
2. Il rapporto di filiazione
3. La fecondazione post mortem
4. Il superamento del limite dei tre embrioni: la sentenza n. 151 del 2009 della Corte Costituzionale
5. Il superamento del divieto di fecondazione eterologa: la sentenza n. 162 del 2014 della Corte Costituzionale
5.1. Da una parte: gli aspiranti genitori
5.2. Dall’altra: il nascituro
5.3. Riflessioni dopo la sentenza della Corte Costituzionale n. 162 del 2014
6. La diagnosi genetica preimpianto
6.1. Gli sviluppi giurisprudenziali in tema di indagine preimpianto
6.2. La sentenza della Corte Costituzionale n. 96 del 2015
7. Il divieto di PMA per le coppie dello stesso sesso e il divieto di maternità surrogata
8. Osservazioni conclusive