NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
7413068130.jpg7413068130.jpg
La buona fede oggettiva
SKU: 7413068130
Villanacci Gerardo
24,00 €

Isbn
9788849526578
Collana:

"Univ.degli Studi di Camerino Pubblicazioni"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
136
Nr. Pagine
216
Formato
17x24
Mese Pubblicazione
Ottobre
Anno Pubblicazione
2013
Con il tramontare del mito ottocentesco della signoria della volontà, si assiste ad una continua evoluzione del canone di buona fede e ad un progressivo sviluppo della legittimità dell’intervento giudiziario nell’ambito dell’autonomia negoziale. L’iniziativa adeguatrice del giudice, non piú in chiave eccezionale, bensí quale normale controllo sugli atti di autonomia privata, rispecchia la propugnata costituzionalizzazione dei rapporti di diritto privato, implicando un necessario bilanciamento tra il valore presidiato all’art. 41 e quello di solidarietà, di cui all’art. 2 Cost. L’indagine che si tenta di svolgere, attiene alla particolare relazione che intercorre tra la buona fede e il regolamento stabilito dalle parti per definire se – ed in quali termini – vi sia compatibilità tra l’autonomia dei privati e l’intervento regolamentare del giudice. Mediante un bilanciamento degli interessi sottesi all’atto negoziale, sarà possibile valutare la condotta delle parti e consentire alla buona fede di fare ingresso nel contratto quale regola di validità dello stesso, essendo il suo ruolo diretto a valutare se i comportamenti delle parti siano conformi alle prescrizioni negoziali.

L'AUTORE
Gerardo Villanacci
è Professore ordinario di Diritto privato presso l’Università Politecnica delle Marche ed insegna Diritto delle persone e delle formazioni sociali presso la Scuola di specializzazione in Diritto civile dell’Università di Camerino. Direttore dellaRivista quadrimestrale di giurisprudenza, dottrina e legislazione regionale «Le Corti Marchigiane », coordina il curriculum di Dottorato di Ricerca in Diritto dell’Economia della Scuola di Dottorato della Facoltà di Economia dell’Università Politecnica delle Marche.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved