NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
0798750000.jpg0798750000.jpg
Il principio di legalità nei rapporti reali
SKU: 0798750000
Caterini Enrico
21,30 €
Esaurito Avvisami!

Isbn
8881146541
Collana:

"Univ.degli Studi di Camerino Pubblicazioni"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
84
Formato
17x24
Nr. Pagine
240
Mese Pubblicazione
Maggio
Anno Pubblicazione
1998

La rilettura dell'art. 42 Cost. pone in evidenza il diverso grado di tutela apprestata ai rapporti reali lì dove afferma che essi sono «garantiti» e «riconosciuti». Da ciò si distingue una riserva di «legge» da una di «legalità » a seconda del grado di coinvolgimento dei valori primari della Costituzione e si dimostra che il referente centrale dei rapporti reali è la teoria delle fonti la quale può consentire una permeabilità legittima della riserva di «legge». Il principio di tipicità diviene più propriamente un principio di legalità costituzionale. Anche la funzione sociale ripropone una doppia anima proprietaria che tutela i valori primari esistenziali ovvero altresì un'accessibilità di mercato libera e concorrenziale. La proprietà è rapporto perchè titolarità di interessi autonomi e contrapposti ricondotti ad un unico soggetto, e i rapporti reali cc.dd. parziari assumono un ruolo non più marginale nelle vicende del rapporto proprietario. Il rapporto reale diviene più propriamente un rapporto complesso (o misto - reale-obbligatorio -) a contenuto patrimoniale e esistenziale. A riprova si esaminano alcune fattispecie significative del fenomeno: le cooperative edilizie a proprietà indivisa, le proprietà collettive e la multiproprietà immobiliare.

L'AUTORE

Enrico Caterini, ricercatore confermato e docente di Istituzioni di diritto privato nell'Università degli Studi della Calabria nonchè supplente di Legislazione forestale e ambientale nell'Università degli Studi della Basilicata, è curatore di volumi sull'appalto e l'arbitrato, autore di traduzioni, saggi e annotazioni minori in tema di appalto, arbitrato, rapporti reali, cooperative edilizie, obbligo a contrarre, filiazione naturale. Ha conseguito borse di studio dal C.N.R. per soggiorni presso l'Institut de droit comparè di Parigi e l'Università statale di Brema. È redattore della Giurisprudenza Costituzionale.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved