NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Il private enforcement del divieto di pratiche commerciali scorrette
SKU: 7418169180
Febbrajo Tommaso
26,00 €

Collana:

"Consumatori oggi" 
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
35
Formato
17x24
Nr. Pagine
208
Mese Pubblicazione
Novembre
Anno Pubblicazione
2018

Il private enforcement del divieto di pratiche commerciali scorrette appare imprescindibile per garantire che l’applicazione della disciplina protettiva del consumatore soddisfi i requisiti di effettività, proporzionalità e dissuasività. Nell’individuare i rimedi che concretizzano il private enforcement – rimedi che muteranno a seconda della pratica commerciale scorretta concretamente posta in essere, non essendo possibile individuare soluzioni generalizzanti -, l’interprete deve abbandonare la prospettiva della tradizione ed allargare l’orizzonte alla complessità del sistema delle fonti, il quale, pur conservando il proprio carattere unitario, non può più essere inteso come limitato alle previsioni codicistiche. L’allargamento della prospettiva all’integrazione europea erode sensibilmente la valenza delle categorie tradizionali, incapaci di adeguarsi, nella loro rigidità, agli interessi di nuova emersione e alla duttilità dello strumentario rimediale dettato dalla legislazione di derivazione europea. In questa direzione diviene cruciale il ruolo dell’interprete, chiamato ad individuare, nelle pieghe del sistema, il «giusto» rimedio, ovverosia, quello adeguato al presidio delle istanze in vista delle quali la regola è stabilita. A tal fine, dovranno essere considerate le conseguenze di ciascuno dei rimedi astrattamente disponibili, accordando preferenza a quello in grado di garantire, alla luce dei parametri di effettività, proporzionalità e dissuasività, un ponderato bilanciamento fra le esigenze confliggenti e la prevalenza dell’interesse meritevole di trovare attuazione.

L'AUTORE
Tommaso Febbrajo è professore associato di Diritto privato presso il Dipartimento di Economia e Diritto dell’Università di Macerata. È autore di numerosi saggi e delle seguenti monografie: L’informazione ingannevole nei contratti del consumatore (2006); Crisi della famiglia e diritto alla «bigenitorialità». L’affidamento dei figli dopo la legge n. 54/2006 (2008); L’azione di classe a tutela dei consumatori. Profili sostanziali (2012).

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved