7408025080.jpg7408025080.jpg
Il danno non patrimoniale da contratto
SKU: 7408025080
Tescione Federica
34,00 €

Isbn
9788849515954
Collana:

"Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria- Pubblicazioni"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
5
Formato
17x24
Nr. Pagine
268
Mese Pubblicazione
Luglio
Anno Pubblicazione
2008
Il volume analizza il fenomeno del danno non patrimoniale da contratto la cui risarcibilità , pur episodicamente riconosciuta, non sembra aver ancora raggiunto una sicura collocazione sistematica. La ricerca di una regola generale, assiologicamente giustificata, ha preso le mosse dalla pretesa interpretazione patrimonialistica dell'art. 1223 cod. civ., disposizione che ha orientato il «dialogo» con gli altri frammenti normativi della responsabilità contrattuale e di alcuni contratti tipici. Il risultato di questo percorso metodologico ha condotto ad una complessiva rilettura dell'art. 1223 cod. civ., apparso idoneo a ricomprendere qualsivoglia tipologica di «perdita», anche non patrimoniale, cagionata dal comportamento inadempiente del debitore, trovando significative conferme nell'analisi fenomenologica del rapporto contrattuale, sede privilegiata di incontro tra Persone e soggetti che al contratto ricorrono per realizzare le proprie potenze non attualizzate. Su questo sfondo sono state osservate le apparenti aporie suggerite dal raffronto con la diversa tecnica legislativa rinvenibile nel settore aquiliano ove l'impostazione offerta potrebbe attenuare la presunta eccezionalità dell'art. 2059 cod. civ. che, modellato su una fattispecie di responsabilità ontologicamente differente, non appalesa alcun indice di discontinuità con la disciplina del danno non patrimoniale da violazione del contratto. L'esito dell'indagine evidenzia l'esistenza di un quadro unitario in cui rischi e interessi coinvolti dal contratto e dal suo inadempimento trovano un equilibrato punto di convergenza nella sistemica delle norme codicistiche di settore (nella prospettiva di un più attento ripensamento dell'attuale paradigma dei danni non patrimoniali non solo contrattuali).

L'AUTORE
Federica Tescione, dottore di ricerca in Nuova Sistematica del Diritto Civile, Diritto Privato comunitario e Teoria dell'interpretazione, è attualmente ricercatore presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria ove collabora con le cattedre di Diritto privato, Diritto civile e Biodiritto. È autore di diversi contributi, oltre che in materia di danni non patrimoniali, in tema di legittimazione dei figli naturali e mantenimento dei figli maggiorenni.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
cronjob
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.