NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Contratto e reato
SKU: 7414155130
Flamini Antonio e Ruggeri Lucia
47,00 €

Isbn
9788849527766
Collana:

"Univ.degli Studi di Camerino Lezioni"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
34
Nr. Pagine
352
Formato
17x24
Mese Pubblicazione
Giugno
Anno Pubblicazione
2014

Il volume offre un contributo all’analisi e all’approfondimento dei rapporti tra contratto e reato, con un approccio interdisciplinare attento ad individuare soluzioni alla luce dell’unitarietà dell’ordinamento, utilizzando risultati ermeneutici di diversi àmbiti giuridici. Accademici e professionisti forniscono con i loro saggi un quadro di grande attualità circa la rilevanza in àmbito civile, penale, amministrativo, fiscale di temi quali l’usura, l’abuso di mercato, l’insider trading, i reati contratti e i contratti in reato, le reazioni dell’ordinamento al riciclaggio di denaro. Intensa e proficua è la riflessione dedicata ai rapporti tra nullità civilistiche e illiceità penale, tra illegalità e illiceità in una prospettiva attenta all’uso di princípi e criteri ermeneutici quali la proporzionalità, l’adeguatezza, la ragionevolezza indispensabili all’interprete che voglia attuare i valori che permeano l’ordinamento. Un fil rouge lega tutti i contributi: la consapevolezza che spesso la legislazione penale è funzionale al controllo dell’esercizio dell’autonomia privata e che nella valutazione dell’operazione economica concetti quali l’illiceità assumono contenuti e trovano rimedi sempre più complessi e articolati che richiedono conoscenze intersettoriali e competenze ermeneutiche adeguate. Non stupiscono, quindi, né l’uso di concetti e categorie propri del diritto civile per risolvere problemi in àmbito penale, e viceversa, né l’utilizzazione di decisioni giurisprudenziali elaborate da corti europee per argomentare e trovare soluzioni appropriate a problemi domestici: in questo modo antichi problemi come quelli posti dalla nullità c.d. virtuale trovano nuove risposte che costituiscono una testimonianza della proficuità dell’uso di un’interpretazione che sia all’un tempo sistematica ed assiologica.

I CURATORI
Antonio Flamini,
professore ordinario di Diritto privato nell’Università degli Studi di Camerino, docente presso la Scuola di Specializzazione in diritto civile della stessa Università.
Lucia Ruggeri, professore ordinario di Diritto privato nell’Università degli Studi di Camerino, docente presso la Scuola di Specializzazione in diritto civile della stessa Università.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved