NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

Si comunica che i nostri uffici resteranno chiusi
dal 1 agosto 2019 al 30 agosto 2019

Tutti gli ordini effettuati in quel periodo saranno evasi a partire dal 2 settembre 2019

La cooperazione di credito tra crisi e mutualità
SKU: 8918144180
Rotondo Gennaro
26,00 €

Isbn
9788849537130
Collana:

"Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli - Dipartimento di Scienze Politiche «Jean Monnet » - Quaderni" 
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
56
Formato
17x24
Nr. Pagine
224
Mese Pubblicazione
Giugno
Anno Pubblicazione
2018

Il credito cooperativo ha tradizionalmente svolto una funzione essenziale per lo sviluppo delle economie locali. Tuttavia, la tendenza, definitivamente affermatasi in Europa dopo la crisi del 2008, a parametrare la regolazione dei mercati bancari e finanziari sul modello prevalente di banca polifunzionale ha prodotto una forte spinta al cambiamento sul sistema del credito cooperativo, soprattutto ai fini di una sua omologazione ai criteri operativi previsti per gli altri intermediari. Si è avviata così una serie di riforme in diversi Stati europei, compresa l’Italia, che però hanno posto la cooperazione di credito su un delicato crinale, in quanto la mutualità che la caratterizza rischia di dissolversi nel confronto impari con una finanza complessa e speculativa. All’opposto, sia l’analisi storica che la teoria economica mostrano un quadro nel quale sembra non potersi prescindere dal ruolo delle banche cooperative a mutualità prevalente per lo sviluppo economico complessivo. Per tale motivo nel presente lavoro si afferma l’esigenza, sul piano regolatorio, di salvaguardare e far sviluppare la cooperazione di credito, soprattutto attraverso un’applicazione «proporzionata» della disciplina europea, prospettando infine – de iure condendo – il modello cooperativo come possibile alternativa alle istanze di riassetto strutturale dell’attività bancaria.

L'AUTORE
Gennaro Rotondo – È professore aggregato di Diritto dell’economia presso il Dipartimento di Scienze politiche “Jean Monnet” dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. Svolge attività di studio e ricerca in Diritto dell’economia, Diritto bancario, Diritto dei mercati finanziari, Diritto commerciale. È autore di numerosi scritti di rilievo nazionale e internazionale nelle medesime discipline. Ha pubblicato per i tipi di questa Casa Editrice le monografie “Il Controllo Antitrust nel Mercato Finanziario” (2004) e “Le partecipazioni nelle banche” (2012).

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved