7113116130.jpg
Danno da disservizio e tutela della persona
SKU: 7113116130
Interlandi Margherita
26,00 €

Isbn
9788849527223
Collana:

"Quaderni di Diritto e Processo Amministrativo"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
17
Nr. Pagine
248
Formato
17x24
Mese Pubblicazione
Luglio
Anno Pubblicazione
2013
L’esigenza di razionalizzare le risorse pubbliche e di orientarle al soddisfacimento dei bisogni essenziali della collettività si è tradotta nell’obbligo imposto alle pubbliche amministrazioni di operare attraverso procedimenti volti a dare rilievo alla selezione degli obiettivi da perseguire, ancorando le scelte politiche alle concrete esigenze dei consociati. Nell’ottica di migliorare il rendimento pubblico, si è elevata la qualità della funzione a vincolo legislativo cui deve tendere l’agire pubblico per assicurare il benessere dei soggetti amministrati, rafforzandosi, altresì, la responsabilità dirigenziale ed amministrativa nelle ipotesi di disfunzioni derivanti dal mancato raggiungimento degli standard definiti nel ciclo della performance. In questo contesto si analizza, alla luce di una lettura costituzionalmente orientata alla tutela del cittadino-utente-persona, l’impatto della normativa in tema di organizzazione e di controllo delle risorse pubbliche sulle situazioni giuridiche soggettive che scaturiscono dai rapporti con la pubblica amministrazione, intesa oramai quale «servizio» reso ai consociati. Si sottopone, inoltre, a revisione critica la tradizionale ricostruzione della nozione di danno erariale da disservizio configurandolo quale lesione di beni e valori che appartengono alla collettività, e consistente nella mancata acquisizione dell’utilitas attesa derivante dall’illecito comportamento degli amministratori pubblici. Su questa linea, tenendo anche conto della disciplina della class action pubblica e delle disposizioni che individuano fattispecie di responsabilità erariale con riferimento al contenuto delle prestazioni e dei servizi pubblici, si assegna al giudizio di responsabilità erariale l’ulteriore finalità di assicurare attraverso la condanna al risarcimento del danno le risorse necessarie per il ripristino dell’efficienza e dell’efficacia della funzione, delineandosi in questo modo una relazione diretta tra pretese dei cittadini e determinazione dei risultati e degli standard qualitativi ed economici.

L’AUTORE
Margherita Interlandi
è ricercatrice confermata di Diritto amministrativo presso il Dipartimento di Economia e Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, ove è incaricata degli insegnamenti di Diritto processuale amministrativo e di Diritto dei contratti e dei servizi pubblici. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in «La programmazione negoziale per lo sviluppo e la tutela del territorio » presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. È autrice della monografia dal titolo Buon andamento e performance pubblica nella dinamica evolutiva dei controlli, Napoli, 2012, nonché di diverse opere in tema di giustizia amministrativa, edilizia ed urbanistica, pubblico impiego, servizi pubblici e procedimento amministrativo.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.