• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
280017.jpg280017.jpg

Enciclopedia di Bioetica e Scienza giuridica

SKU: 280017
Array
1400,00 €
48h.png

PDFStampaEmail

Oggi più di ieri, considerati i continui progressi della scienza medica, è indispensabile la presenza di un’Enciclopedia che informi sullo stato delle questioni bioetiche, viste contemporaneamente dalle angolazioni mediche, etiche, del diritto romano e dei diritti positivi odierni.
È questa la prima Enciclopedia nella cultura occidentale che affronta contemporaneamente le questioni da più angolazioni.
I continui contributi scientifici ci inducono a riflettere sul limite da rispettare negli interventi finalizzati a migliorare e a prolungare la vita delle persone; sul diritto delle attuali generazioni a manipolare in genoma umano, modificando, in tal modo, la specie umana per tutta la sua vita; su tante altre questioni relative alla vita umana altrettanto importanti.
L’approccio multidisciplinare dell’impostazione dell’Enciclopedia è quello che vede le cose naturali, create da un Essere intelligente e ordinate alla trascendenza.
Un approccio filosofico che rispetta i diritti fondamentali della persona umana. Un approccio che affronta le questioni di bioetica e di biodiritto lontano dagli estremismi che la libertà umana, a volte deviata, può privilegiare. Un approccio che rispetta la razionalità di chi opera, delle motivazioni delle azioni che egli compie e del fine che si prefigge di raggiungere. Un approccio fondato nella convinzione che, operando diversamente, non si contribuisce al contestuale progresso morale e scientifico dell’umanità.
Hanno scritto voci studiosi italiani e stranieri, convinti che l’uomo è custode e non padrone del creato, che egli, come tale, ha il dovere di aiutarlo a svilupparsi nel rispetto della sua identità originaria.
L’Enciclopedia, programmata in 12 volumi, avrà gli aggiornamenti necessari per i continui contributi che le scienze e i documenti giuridici nazionali e internazionali offriranno alla società.