NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
0398333000.jpg0398333000.jpg
La crisi modernista a Perugia
SKU: 0398333000
Casella Mario
100,00 €

Isbn
8881146223
Collana:
Nr. Volume
99
Formato
17x24
Nr. Pagine
792
Mese Pubblicazione
Giugno
Anno Pubblicazione
1998
La crisi modernista è da anni al centro di una vivace discussione storiografica. A livello nazionale e internazionale come pure sul piano locale, sono numerosissimi gli studiosi che negli ultimi decenni hanno svolto e pubblicato approfondite ricerche sul modernismo e su modernisti, nel tentativo di meglio conoscere e decifrare il movimento di rinnovamento religioso-culturale clic si sviluppò tra la fine dell'Ottocento e i primi del Novecento, e di più precisamente capire le ragioni clic indussero Pio X e i suoi più diretti collaboratori (Raffaele Merry del Val. Gaetano De Lai. Giuseppe Calasanzio Vivès y Tuto. Serafino Vannutelli. Casimniro Gennari. . .) ad assumere i noti atteggiamenti di condanna e di repressione. Anche le vicende perugine di quella crisi sono state e continuano ad essere oggetto di attenzione e di interpretazione da parte di numerosi studenti e studiosi. Molti sono gli aspetti. le situazioni, i personaggi che, grazie alle loro ricerche, hanno trovato una chiara e precisa collocazione all'interno del complessivo sviluppo degli avvenimenti di quegli anni. Ma. com'è stato sottolineato anche recentemente. mancava ancora un lavoro d'insieme che raccogliesse, come in un mosaico, i singoli tasselli e ricostruisse. nel modo più completo possibile, un periodo cruciale nella recente storia della Chiesa perugina. Una fortunata ricerca in archivi fin qui inesplorati o poco sfruttati consente ora non solo di meglio precisare o interpretare (a livello perugino e umbro, conte pure sul piano più generale) già noti atteggiamenti e decisioni legati alla crisi modernista, ma anche di allargare le nostre conoscenze, aggiungendo nuovi elementi di riflessione e di giudizio a quelli venuti fuori dai documenti e dagli studi pubblicati nel recente passato.

L'AUTORE

Mario Casella (Teggiano, Salerno 1939) è professore ordinario di Storia Contemporanea presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Lecce. Dal 1970 al 1987 ha insegnato storia del Risorgimento presso la Facoltà di Magistero dell'Università di Perugia. In numerosi scritti apparsi in riviste, miscellanee e dizionari enciclopedici, si è occupato della lotta politica e della vita religiosa a Roma e nell'Italia Centrale tra Ottocento e Novecento, del movimento operaio di fine secolo, della classe dirigente pontificia e italiana (con particolare riferimento ai prefetti). dell'associazionismo cattolico nell'Italia liberale, fascista e repubblicana. Ha tra l'altro pubblicato i seguenti volumi: Democrazia socialismo movimento operaio a Roma (1892-1894), Roma, 1979; L'Azione Cattolica alla caduta del fascismo. Attività e progetti per il dopoguerra (1942-1 945), Roma, 1984; L'Azione Cattolica all'inizio del pontificato di Pio XII. La riforma statutaria del 1939 nel giudizio dei vescovi italiani, Roma, 1985; Cattolici e Costituente. Orientamenti e iniziative del cattolicesimo organizzato (1945-1 947), Napoli. 1987; Igino Giordani. "La pace comincia da noi", Roma, 1990; 18 aprile 1948. La mobilitazione delle organizzazioni cattoliche, Galatina, 1992; L'Azione Cattolica nell'Italia contemporanea (1919-1969), Roma, 1992; Cultura, politica e socialità negli scritti e nella corrispondenza di Igino Giordani (1920-1980), Napoli. 1992; Giornali cattolici e società italiana. Religione politica e democrazia nelle pagine de "L'Osservatore Romano" e de "il Quotidiano" (1944-1 950), Napoli, 1994; Roma fine Ottocento. Forze politiche e religiose, lotte elettorali, fermenti sociali (1889- 1900), Napoli. 1995; Prefetti dell'Italia liberale: Andrea Calenda di Tavani, Giannetto Cavasola, Alessandro Guiccioli, Napoli. 1996; La massoneria nel Vallo di Diano tra Ottocento e Novecento. Appunti e documenti, Galatina , 1997.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved