1104116040.jpg1104116040.jpg
Il rovescio della medaglia sulla negatività della mente dell'uomo
SKU: 1104116040
Rechichi Matilde
22,00 €

Isbn
8849509510
Formato
17x24
Nr. Pagine
172
Mese Pubblicazione
Dicembre
Anno Pubblicazione
2004
«Ho letto Il rovescio della medaglia con grande interesse e sono grata all'Autrice per averlo scritto. Qualcuno lo doveva pur fare, poichè era da tempo nel pensiero di molti la negatività che si osserva nella mente dell'uomo. A volte io mi andavo rassicurando ricordando l'immane potere del negativo di hegel, ma la rassicurazione durava poco. Mi rallegro che questo qualcuno sia stata un'osservatrice attenta e coraggiosa che ha potuto fruire di una buona cultura in campi diversi che vanno dall'etologia all'antropologia culturale, alla storia delle religioni, alle neuroscienze e alla psicoanalisi. L'Autrice ha il dono di esprimersi in maniera chiara e, al tempo stesso, accurata, com'è proprio di un'esperta lettrice. Oltre alla chiarezza espositiva, si nota in lei una notevole esperienza relativa all'animo umano, quale ci si aspetta da un'analista. Non so quanti, oltre a lei, avrebbero potuto scrivere un libro come Il rovescio della medaglia, pur essendo in molti a pensarlo. Sarò ben contenta se i concetti ivi contenuti saranno resi pubblici. Auguro al libro e all'Autrice la considerazione che meritano». Renata De Benedetti Gaddini .
Avendo come base l'osservazione del comportamento e della psicologia della specie più evoluta del pianeta, questo lavoro cerca di evidenziare come, accanto alle straordinarie prestazioni della mente dell'uomo, siano presenti aspetti che possono essere considerati negativi e cioè contrari a quelle leggi dell'evoluzione orientate al benessere e alla conservazione delle specie. Ovviamente questo non significa disconoscere tutte le numerose e certamente positive conquiste che la mente umana è stata capace di realizzare nel corso dei millenni. Questo è notorio e abbondantemente riconosciuto. Qui si vuole, però, anche indicare quel che viene definito come «il rovescio della medaglia», certamente antitetico alle meravigliose e positive prestazioni mentali che consentono alla nostra specie di differenziarsi così tanto da tutte le altre creature viventi. Per portare avanti questo discorso ci si è avvalsi di certi dati acquisiti dalle neuroscienze e di certe conoscenze dell'etologia e dell'antropologia culturale. Anche la storia delle religioni ha fornito un certo apporto, mentre è stato possibile evidenziare (lei confronti con le teorie psicoanalitiche. Gli argomenti trattati, anche se complessi, sono stati espressi con la maggior chiarezza possibile, affinchè potessero giungere a varie categorie di lettori. Essi sembrano inoltre indicare qualcosa che appare di scottante attualità .

L'AUTORE

Matilde Rechichi è laureata in Medicina, specializzata in Neoropsichiatria, ha lavorato per circa diciotto anni nella Clinica delle malattie nervose e mentali dell'Università di Napoli. Membro associato della Società di Psicoanalisi, esercita tuttora la professione di psicoanalista. Nel 1998 ha pubblicato con le Edizioni Scientifiche Italiane il volume Homo sapiens tra Etologia e Psicoanalisi. E inoltre autrice di due articoli: Il territorio, il possesso e la sensorialità , «Psiche», 2, 1997 e Il potere, confronti con la psicoanalisi freudiana, «Psiche», 1-2, 1999.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
 Privacy Policy