0987035000.jpg0987035000.jpg
Geografia e catasto napoleonico: analisi territoriale del Principato Citra
SKU: 0987035000
Aversano Vincenzo
25,00 €

Collana:

"Conoscere il Mezzogiorno"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
7
Formato
14,5x22,5
Nr. Pagine
192
Mese Pubblicazione
Giugno
Anno Pubblicazione
1987
Per la prima volta il metodo geografico, con le sue valenze multirelazionali, sperimenta il confronto diretto con una fonte tutt'altro che oggettiva e neutrale, qual'è il Catasto Provvisorio Francese. Dall'analisi, incentrata dapprima sul Principato Citra (attuale provincia di Salerno), emerge per gli inizi dell'Ottocento un quadro fondamentalmente geografico-agrario di quel territorio, differenziato in subregioni anche spazialmente discontinue, che vengono illustrate nelle loro strutture portanti. L'obiettivo è poi puntato su uno spazio meno esteso, la costa d'Amalfi, per saggiare in chiave più spiccatamente comparativa le potenzialità euristiche del medesimo documento catastale, la cui «falsità » risulta così meglio neutralizzata. L'indagine, vuoi sul versante dei contenuti che su quello - più rilevante per l'A. - del metodo impiegato, ha voluto essere aperta, trasparente, verificabile in tutto dall'esterno. Il lettore può infatti, commentando da solo il sostanzioso apparato tabulare (concepito anche per questo specifico scopo), se non tirare delle conclusioni, farsi almeno un'idea personale delle realtà territoriali prese in esame e così come sono state radiografate dai Napoleonidi. E del pari, scorrendo le lunghe pagine dedicate alle motivazioni che hanno sorretto le scelte operative e le specificha tecniche adoperate - a fronte dei problemi che via via la fonte poneva - potrà migliorare l'acribia con la quale pure l'A. si è sforzato di muoversi in una grande massa di numeri.

L'AUTORE

Vincenzo Aversano (Pellezzano, 1940), Professore Associato do la Sezione di Geografia del Dipartimento «Analisi delle Componenti Culturali del Territorio» dell'Università di Salerno, ha offerto contributi scientifici su varie problematiche della moderna speculazione geografica. Più recentemente ha scritto di geografia e cartografia storica meridionale o locale (vari saggi sui "villages dèsertès "; I documenti geocartografici conservati nell'archivio della Badia di Cava - Salerno, in Documenti geocartografici nelle biblioteche e negli archivi privati e pubblici della Campania, Firenze, Olschki, 1986).
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
 Privacy Policy