NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
Trattato della moneta: capitoli inediti
SKU: 0896205000
Schumpeter Joseph Alois
29,30 €

Isbn
9788881142678
Collana:
"Economia Monetaria"
Vai alla collana >>>
Nr. Volume
7
Formato
17x24
Nr. Pagine
CXXVIII+216
Mese Pubblicazione
Aprile
Anno Pubblicazione
1996

La collana « economia monetaria» presenta un gruppo di autori che, nei primi decenni di questo secolo, hanno dato vita ad un filone teorico opposto alla tradizionale teoria quantitativa della moneta. In contrapposizione alla formulazione di Marshall e di Fisher, che trattava la quantità di moneta come grandezza esogena e il livello dei prezzi monetari come strettamente legato alla quantità di moneta, questa linea di pensiero, certamente eterodossa e forse addirittura eretica (di cui fanno parte Wicksell, Schumpeter, Keynes, Robertson, L.A. Hahn, e numerosi altri) vede la quantità di moneta come frutto di contrattazioni interne al mercato, e il livello dei prezzi come determinato, non già dalla quantità di moneta, bensì dalla domanda globale o dai costi. Questa impostazione, che può apparire una mera variante tecnica, si rivela cruciale per i temi centrali della teoria economica: ne scaturisce infatti una diversa teoria della distribuzione del reddito, un diverso modo di analizzare i rapporti fra banche e imprese. una diversa analisi dell'accumulazione del capitale industriale e finanziario. Nella prima sezione del volume si pubblicano per la prima volta quattro scritti di Schumpeter che, molto probabilmente, costituiscono i capitoli XIII, XIV e XV del suo trattato della moneta. I primi dodici capitoli di tale trattato sono stati pubblicati postumi in tedesco (1970) e sono stati di recente tradotti in italiano (L'essenza della moneta, Cassa di Risparmio di Torino, 1990). Quest'opera di Schumpeter riveste grande interesse non solo perché ha una storia travagliata ma anche perché arricchisce la teoria monetaria dell'autore. Nella presentazione dei curatori si chiariscono i lati più oscuri di questa storia e si sottolineano le maggiori novità analitiche offerte dai dodici capitoli già pubblicati e dai tre capitoli inediti. Il volume è completato da un altro scritto inedito di Schumpeter, che riprende argomenti esaminati nel trattato nonché dalla traduzione italiana di tre dei suoi saggi sull’interesse e sul credito pubblicati in tedesco fra il 1913 e il ·1927. Il volume completa, così, le edizioni italiane degli scritti monetari di Schumpeter.

I CURATORI
Marcello Messori insegna Economia monetaria e creditizia all'Università di Cassino e si occupa di teoria monetaria. Ha di recente pubblicato un volume sul razionamento del credito (Il razionamento del credito: modelli e sviluppi analitici. Roma-Bari. 1996. con Pier Giorgio Ardeni) e, in passato, ha già curato un'antologia di scritti di Schumpeter (Schllmpeter. Antologia di scritti, Bologna, 1984).
Lapo Berti è funzionario dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e si occupa di teoria monetaria. Ha pubblicato saggi sul pensiero monetario di A. Hahn. di G. Myrdal, sulla scuola di Stoccolma. Di recente ha pubblicato L'Antiellropa delle monete, Roma, 1993 (con A. Fumagalli e Sulla scarsità di risparmio nell'economia internazionale («Parole chiave», 6, 1994).

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved