NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
0787141000.jpg0787141000.jpg
La codificazione civile nello stato pontificio. I. Il progetto Bartolucci del 1818
SKU: 0787141000
Mombelli Castracane Mirella
48,90 €

Collana:

"Ius Nostrum"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
3
Formato
17x24
Nr. Pagine
512
Mese Pubblicazione
Giugno
Anno Pubblicazione
1987
Nell'arco di tempo compreso tra il periodo delle grandi riforme di Pio VII e la crisi finale del potere temporale, lo Stato pontificio conobbe un grande fermento di idee innovative, ma anche la certezza della propria inevitabile fine. Grandi furono gli sforzi per trasformare radicalmente lo Stato nelle sue strutture politico-amministrative con la introduzione di criteri più moderni per la conduzione e il coordinamento delle autonomie locali. Ai programmi di riforme istituzionali, tesi a conciliare il regime della monarchia assoluta con il governo parlamentare, si affiancò il tentativo di trasformare la società civile con nuove norme codificate. Ma gli esiti, in misura più o meno evidente, furono negativi. In particolare, il fallito tentativo di produrre un codice civile portò alla superficie in modo inequivocabile le ragioni di fondo che rendevano ormai insostenibile il potere temporale e il ruolo del papà -re. Con progressiva consapevolezza il ceto politico prese atto della inutilità di dare allo Stato un codice di leggi che ne avrebbe solo anticipato la fine. Una illusoria volontà di prestigio politico e ancor più la convinzione di riuscire, nonostante tutto, ad evitare le insidie della normativa romano-canonistica, inestricabilmente avviluppata nell'area del diritto civile, sostennero tuttavia, solo alla fine, la ricerca di nuove vie di riforma.

L'AUTORE

Mirella Mombelli Castracane
è professore associato di Scienze ausiliarie della Storia presso la Scuola Speciale per archivisti e bibliotecari della « Sapienza » di Roma. Ha pubblicato saggi di storia delle istituzioni e di metodologia archivistica. Tra i suoi lavori: La confraternita di S. Giovanni Battista dei Genovesi in Roma (Olschki, Firenze 1971), Ricerche sulla natura giuridica delle confraternite nell'età della Controriforma (1982), Per una storia dei tentativi di codificazione nello Stato pontificio nel sec. XI: da Leone XII a Pio IX (1983), Storia delle istituzioni e metodologia dell'ordinamento archivistico (1984).
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved