Pretesa di progresso
SKU: 8620202200
La Torre Massimo
15,00 €

Isbn
9788849544473
Collana:

"« L'Europa del diritto »" 
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
19
Formato
13x21
Nr. Pagine
108
Mese Pubblicazione
Marzo
Anno Pubblicazione
2021

Questo saggio è un tentativo di riconsiderare la nozione di evoluzione del diritto alla luce di una prospettiva normativa, non funzionale o funzionalistica. Il discorso sull’evoluzione del diritto viene così sganciato da qualsiasi ancoramento in una Weltanschauung finalistica della storia, ovvero in una cosmologia darwiniana, oppure ancora in una teoria sistemica od autopoietica per cui il fenomeno giuridico sarebbe il progressivo svolgimento di accresciuta complessità. L’evoluzione del diritto è piuttosto interpretata e studiata come modificazione (e progressione e miglioramento) puntuale, molecolare – se si vuole –, tra due specifiche coordinate temporali. A tal fine nessuna grande teoria è messa in gioco; non si presuppone alcuna teleologia interna alla natura umana né alla storia della società. Non c’è «immanenza del divenire» né «destino dell’Essere», né tantomeno «Provvidenza», nelle vicissitudini della storia al di là di ciò che in essa apportano i soggetti coinvolti. La storia non garantisce la razionalità e le virtù del diritto. L’evoluzione emerge piuttosto nella «pretesa di progresso» che può identificarsi come condizione pragmatica di validità del discorso e dell’atto giuridico. La filosofia della storia del diritto, se c’è, risiede non in una narrativa di epoche e stadi che si susseguono secondo un piano generale, bensì nel fatto modesto, nondimeno denso di implicazioni normative, che l’uso e l’applicazione della norma giuridica si dà con pretesa di giustizia ed in un orizzonte di speranza.

L'AUTORE
Massimo La Torre è professore ordinario di Filosofia del diritto all’Università «Magna Graecia» di Catanzaro e «visiting professor» all’Università di Tallinn in Estonia. Ha insegnato all’Università di Bologna e al l’Istituto Universitario Europeo di Firenze. Gli è stato conferito il premio di ricerca della Fondazione «Alexander von Humboldt». Tra le sue pubblicazioni possono almeno menzionarsi i due libri più recenti: Nostra legge è la libertà. Anarchismo dei moderni (Roma 2017) e Il diritto contro se stesso. Saggio sul positivismo giuridico e la sua crisi (Firenze 2020).

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
 Privacy Policy