0798755000.jpg0798755000.jpg
Patrimoni di mafia - La prova, il sequestro, la confisca, le garanzie
SKU: 0798755000
Gialanella Antonio
26,00 €

Isbn
888114669X
Collana:

"Quaderni di Critica del Diritto"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
1
Formato
14x21
Nr. Pagine
208
Mese Pubblicazione
Aprile
Anno Pubblicazione
1998
Il carattere sussidiario dell'intervento penale nei confronti della grande criminalità si coniuga con la ridotta efficacia, sul piano della stessa prevenzione generale, di opzioni legislative - non prive di matrice simbolica - e prassi giudiziarie - sovente connotate da caduta delle garanzie - tutte spostate sul piano della repressione della libertà personale. D'altro canto, la difesa della democrazia, alla luce di una cultura che pare - sia pur con lentezza - diffondersi, va intesa, oggi, anche come contrasto al progressivo espandersi, nell' era della globalizzazione, dell'economia di mafia; economia il cui carattere strutturale rispetto ad un dato assetto dei rapporti sociali e di produzione ne moltiplica illibertà e diseguaglianze. Lo studio della tecnica dell'impoverimento delle mafie, in una più corretta prospettiva di molteplicità degli strumenti di controllo dei fenomeni criminali, testimonia, allora, di una possibile, ragionevole efficienza dell'intervento giudiziario, nella parte che ad esso spetta, proprio nel contrasto ai patrimoni di mafia. Ma tale studio denuncia, al contempo, l'intrico normativo che, nel nostro Paese, disciplina un simile intervento. L'analisi di questo sistema di norme, tra processo penale e misure di prevenzione, tra riflessioni dogmatiche e verifiche della giurisprudenza, è l'oggetto di questa ricerca: che, mirata ai parametri costituzionali, indaga sulla compatibilità tra effettività e garanzie, sino a giungere all'interrogativo sulle prospettive di riforma dell' intero impianto (la cui funzione dovrà essere quella della realizzazione dei valori che caratterizzano il tendenziale modello di sistema economico disegnato dalla nostra Carta fondamentale).

L'AUTORE

Antonio Gialanella è magistrato di corte d'appello ed esercita le sue funzioni quale giudice della sezione preposta, tra l'altro, all' applicazione di misure di prevenzione del tribunale di Napoli. Èconsulente della commissione parlamentare antimafia. Tra le sue pubblicazioni: Processo penale e regolazione del conflitto sociale, 1987; La resistenza costituzionale, tra statuto dei diritti e progetto etico, 1988; Napoli: la camorra impresa e lo Stato in forma di mafia, 1990; Le misure di prevenzione: le varie figure di pericolosità , 1991; Scambio, consenso, potere: il teorema meridionale, 1993; La corruzione italiana e la questione 'politica' della legalità , 1993; La questione probatoria nelle misure di prevenzione antimafia, 1994; Il potere ed il diritto nell' età del postfordismo, 1996; La genesi dell'amministrazione giudiziaria nel sistema delle misure di prevenzione: l'oggetto e l'esecuzione del sequestro, 1997; Un punto di vista emblematico sull' economia mafiosa, tra riflessioni strutturali e prospettive d'intervento, 1998
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
 Privacy Policy