NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
0702031000.jpg0702031000.jpg
Lezioni di organizzazione internazionale - Vol.I Le organizzazioni internazionali a livello mondiale e regionale - Seconda edizione
SKU: 0702031000
Saulle Maria Rita
29,00 €

Isbn
8849504837
Collana:
Nr. Volume
3
Formato
17x24
Nr. Pagine
384
Mese Pubblicazione
Ottobre
Anno Pubblicazione
2002
La fine della guerra fredda ha determinato la cessazione dell'Organizzazione del Patto di Varsavia, ma ha anche favorito la nascita di nuove organizzazioni a livello mondiale (OMC) e a livello regionale (OSCE), rafforzando quelle esistenti come il Consiglio d'Europa, la Comunità -Unione Europea e l'Unione Africana. Questi mutamenti sono avvenuti non solo per ragioni contingenti, ma anche per creare un nuovo ordine internazionale e in vista di nuovi equilibri. Il presente volume, in seconda edizione aggiornata, si propone di offrire gli strumenti giuridici essenziali per comprendere la realtà attuale anche al di là ed oltre l'evento immediato rappresentato dalla preparazione ad un esame universitario.

L'AUTORE

Maria Rita Saulle è professore ordinario di Diritto internazionale presso l'Università di Roma «La Sapienza», dove dall'anno accademico 1994-95 è direttore del corso di perfezionamento e, successivaniente. Master in «Tutela internazionale dei diritti umani fondamentali» presso la Facoltà di Scienze Politiche. È coordinatore nazionale del dottorato di ricerca in «Ordine internazionale e diritti umani». È autrice di varie monografie riguardanti il campo del diritto internazionale pubblico e privato, dell'organizzazione internazionale e del diritto comunitario, nonchè di alcuni corsi universitari, di raccolte di documenti e di numerosissimi articoli e saggi. Ha partecipato per conto del governo italiano a varie conferenze internazionali ed ha negoziato. rappresentando l'Italia, alle Nazioni Unite, fra l'altro, la Convenzione per i diritti del bambino e le norme standard sulla pari opportunità dei disabili. Ha fatto parte tra l'altro della delegazione italiana alla Conferenza Mondiale dell'ONU sui diritti umani, 1993 ed alla Conferenza di Roma, 1998, per l'istituzione di una Corte penale internazionale. Viene consultata, in qualità di «esperta», dalle Nazioni Unite, dal Consiglio d'Europa e dalla Comunità Europea su questioni giuridiche di particolare rilievo; è stata presidente del Comitato «Comunicazione» della Commissione Nazionale UNESCO, dove ora presiede il Comitato «Diritti umani». Alcuni suoi libri sono stati pubblicati negli Stati Uniti. Primo Presidente della Commissione, prevista dall'Annesso 7 degli Accordi di Dayton, per i reclami sui beni immobili dei rifugiati in Bosnia ed Erzegovina, è stata insignita della «menzione speciale» nel premio internazionale Galan Sarmiento. 1997, per i diritti umani e la democrazia.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved