NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
0795628000.jpg0795628000.jpg
Lineamenti del nuovo diritto internazionale privato
SKU: 0795628000
Saulle Maria Rita
12,80 €

Isbn
8881141892
Collana:
Nr. Volume
16
Formato
17x24
Nr. Pagine
160
Mese Pubblicazione
Settembre
Anno Pubblicazione
1995
Con la legge del 31 maggio 1995 n. 218, pubblicata in G.U.R.I. del 3 giugno 1995 n. 68, il legislatore italiano ha provveduto alla «Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato». Si tratta complessivamente di 74 articoli divisi in quattro titoli. La normativa in oggetto ha abrogato: gli articoli 17-31 delle disposizioni sulla legge in generale premesse al codice civile, contenenti, com'è noto, le norme generali di diritto internazionale privato, gli articoli 2505 e 2509 c.c. in materia di società , e quelli contenuti nel codice di proc. civ. sulla inderogabilità della giurisdizione italiana (art. 2), sulla litispendenza davanti al giudice straniero (art. 3), sulla giurisdizione rispetto allo straniero (art. 4), nonchè le norme sull'efficacia delle sentenze straniere e sull'esecuzione di altri atti di autorità straniere (articoli 796-806). In conformità dell'art. 74 tale normativa è entrata in vigore novanta giorni dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Va precisato che con decreto-legge del 28 agosto 1995 n. 201 l'entrata in vigore degli articoli 64-71 della legge n. 2 18/95, concernenti l'efficacia automatica nell'ordinamento italiano delle sentenze e degli atti stranieri, decorrerà dal 10 gennaio 1996. La legge 31 maggio 1995 n. 218 ha, inoltre, richiamato una serie di norme internazionali che vengono riprodotte in questo testo al fine di facilitare la consultazione.

L'AUTORE

Maria Rita Saulle è professore ordinario di Organizzazione internazionale presso l'Università di Roma «La Sapienza» ed insegna la stessa materia alla LUISS, è stata professore di diritto internazionale presso la Facoltà di Economia dei Trasporti e del Commercio Internazionale dell'Istituto Universitario Navale di Napoli, dove ha insegnato anche Diritto delle Comunità Europee. È stata docente stabile presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione di Roma. In precedenza, dal 1969 al 1980, ha insegnato, con la qualifica di professore incaricato, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Roma. È autrice di varie monografie riguardanti il campo del diritto internazionale pubblico e privato, dell'organizzazione internazionale e del diritto comunitario, nonchè di un corso universitario, di raccolte di documenti e di numerosissimi articoli e saggi. Ha partecipato per conto del governo italiano a varie conferenze internazionali ed ha negoziato, rappresentando l'Italia, alle Nazioni Unite la convenzione per i Diritti del bambino. Viene consultata, in qualità di «esperta», dalle Nazioni Unite e dalla Comunità Europea su questioni giuridiche di particolare rilievo; è presidente del Comitato «Comunicazione» della Commissione Nazionale UNESCO. Dall'anno a.a. 1994-95 è direttore del corso di perfezionamento in « Tutela internazionale dei diritti umani fondamentali» presso la Facoltà di Scienze Politiche di Roma «La Sapienza». Alcuni suoi libri sono stati pubblicati negli Stati Uniti.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved