NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
0799605000.jpg0799605000.jpg
La tutela internazionale dell'ambiente
SKU: 0799605000
Badiali Giorgio
19,50 €
not available Notify Me

Isbn
8881140675
Collana:
Nr. Volume
46
Formato
17x24
Nr. Pagine
260
Mese Pubblicazione
Gennaio
Anno Pubblicazione
2003
Il degrado dell'ambiente è il risultato dei cosiddetto progresso e in particolare dello sviluppo della tecnologia. La legittima aspirazione verso sempre più ambiziosi traguardi, le grandi scoperte della scienza, nonchè la febbre del profitto, hanno impresso al cammino del genere umano un ritmo incontrollabile, che ha ripercussioni micidiali per l'umanità , mettendone in pericolo la stessa sopravvivenza: l'uomo va alla scoperta di nuovi mondi, ma intanto distrugge quello in cui vive. I problemi dell'inquinamento ambientale hanno assunto una tale dimensione e gravità - si pensi alle grandi catastrofi ecologiche del mare, al fenomeno della desertificazione, a quello dell'assottigliamento della fascia di ozono, o ai rischi della radioattività - da non poter essere efficacemente fronteggiati in modo unilaterale, coi soli strumenti del diritto interno. Mai come ora i membri della comunità internazionale hanno avuto la consapevolezza della loro dipendenza reciproca. Da ciò i tanti tentativi compiuti nelle più varie sedi, in particolare nell'ambito delle Nazioni Unite, per coordinare gli sforzi a tutela del bene comune. Il volume tenta di offrire un quadro, sia pure sintetico, degli innumerevoli strumenti finora approntati, illustrando la complessità del problema, le sue connessioni con i grandi temi del diritto allo sviluppo e della tutela della pace e della sicurezza, nonchè le prospettive dischiuse dalle più recenti tappe della codificazione del Diritto internazionale.

L'AUTORE

Giorgio Badiali ha percorso l'intera sua carriera universitaria, nell'arco di oltre cinquant'anni, a Perugia, prima come assistente e poi, a partire dal 1972 come titolare della cattedra di Diritto internazionale della Facoltà di Giurisprudenza. Della stessa Facoltà è stato Preside nel triennio 1983-1986. Ha ricoperto inoltre la carica di Direttore dell'Istituto di Diritto pubblico negli anni 1974-1977 e 1981-1984. E' stato anche eletto membro del Consiglio di amministrazione dell'Ateneo perugino per il periodo 1974-1978. Ha fatto parte della delegazione italiana alla Conferenza diplomatica di Ginevra per la riaffermazione e lo sviluppo del diritto umanitario nei conflitti armati (1974). Tra i suoi lavori più importanti: Ordine pubblico e diritto straniero (1963); Il diritto degli Stati negli ordinamenti delle Comunità Europee (1971); Legge italiana sul divorzio e diritto straniero (1976); Le droit international privè des Communautès EuropÈ ennes (1985); Testi e documenti per un corso di Diritto internazionale (l989); Diritto d'autore e conflitto di leggi (1990); La disciplina convenzionale degli obblighi alimentari (1994); Personalità e capacità nel diritto internazionale privato e processuale (1995); La tutela internazionale dell'ambiente (1995); Il ruolo del giudice nel controllo dello costituzionalità delle norme straniere richiamate (2006).
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved