0707008070.jpg0707008070.jpg
L'affidamento a contraente generale
SKU: 0707008070
Farina Vincenzo
24,00 €

Isbn
8849514155
Collana:

"Biblioteca di Studi Giuridici - Università di Lecce"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
7
Formato
17x24
Nr. Pagine
192
Mese Pubblicazione
Giugno
Anno Pubblicazione
2007
L'indagine prende lo spunto dall'irrompere nel panorama normativo italiano della speciale disciplina prevista per le grandi opere infrastrutturali con particolare riguardo al centrale ruolo assegnato in quest'ambito alle imprese general contractor, fino a quel momento mai oggetto di una specifica attenzione da parte del legislatore nazionale. Dopo una disamina dell'evoluzione del rapporto tra attività economica pubblica ed attività economica privata anche alla luce dell'innovativa normativa comunitaria, si opta per un approccio problematico all'istituto, individuando le direttive di marcia dell'indagine attraverso le quali poi giungere alla risoluzione dei notevoli problemi, che il quadro normativo di riferimento pone all'interprete. In quest'ambito si ritiene opportuno rivolgere l'attenzione non tanto al singolo negozio, quanto all'operazione economica che connota l'affidamento a contraente generale. Si procede quindi all'enucleazione delle qualità dei soggetti partecipanti all'affidamento a contraente generale, delineandone l'influenza sulla disciplina del relativo rapporto giuridico in una prospettiva funzionale, che privilegi un approccio in termini di attività piuttosto che di singolo atto. Si individua come unico metodo di studio dell'istituto quello procedimentale, nella consapevolezza della problematicità dei rapporti che intercorrono tra fattispecie e procedimento. In coerenza con le scelte operate, viene poi nel dettaglio esaminata la disciplina con particolare riguardo ai complessi rapporti intercorrenti tra soggetto aggiudicatore e contraente generale, nonchè tra contraente generale e gli altri soggetti dell'operazione economica: gli affidatari e i subaffidatari, le società di progetto, il garante dell'esecuzione dell'opera. Il contributo intende peraltro, all'esito dell'indagine, verificare le conclusioni, invero discordanti, raggiunte dalla dottrina in merito alla natura giuridica dell'affidamento a contraente generale, evidenziando l'insufficienza del solo contratto di affidamento, qualunque natura esso abbia, a fornire il profilo regolamentare dell'intera vicenda che presiede alla realizzazione dell'opera. Dopo aver evidenziato la ricorrenza nella vicenda di formazione progressiva del regolamento e la conferma dell'utilità del ricorso ai concetti di attività e di operazione economica nonchè di procedimento come metodo, si propende per individuare nell'istituto dell'affidamento a contraente generale una «tipizzazione diretta» da parte dell'ordinamento di una determinata operazione economica.

L'AUTORE

Vincenzo Farina
, già Consigliere di Cassazione, è professore associato di Istituzioni di diritto privato nella Facoltà di Scienze politiche, sociali e del territorio dell'Università degli Studi del Salento, presso il quale è incaricato altresì dell'insegnamento di Diritto di famiglia. È autore di numerosi saggi e commenti alla giurisprudenza in materia di diritto civile e commerciale, nonchè del volume monografico L'autorizzazione a disporre in diritto civile, Napoli, 2001.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
 Privacy Policy