7209199080.jpg7209199080.jpg
Le modificazioni dello statuto delle Società di capitali: iscrizione e pubblicazione
SKU: 7209199080
Rinaldi Alma Agnese
37,00 €

Isbn
9788849517682
Collana:

"Quaderni della Rivista di Diritto dell'Impresa"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
12
Formato
17x24
Nr. Pagine
288
Mese Pubblicazione
Maggio
Anno Pubblicazione
2009
Il sistema novellato del diritto delle società di capitali disciplina con una norma generale, contenuta nell'art. 2436 c.c., il procedimento pubblicitario applicabile a tutte le modifiche delle regole di organizzazione societaria (dello «statuto», nella società per azioni, o delle «norme relative al funzionamento della società » nelle società a responsabilità limitata), introducendo nell'ordinamento il principio secondo cui la deliberazione di modificazione statutaria non produce effetti se non dopo l'iscrizione nel registro delle imprese; contro la più affermata linea interpretativa precedente la riforma, quando si discuteva se la deliberazione modificativa fosse in linea di principio 'e salvo casi particolari specificamente disciplinati' immediatamente efficace o se, invece, fosse, sospensivamente risolutivamente, condizionata all'omologazione del tribunale. Qualora una modificazione statutaria, quindi, attribuisca ad un organo sociale una particolare competenza deliberativa, la competenza stessa può dirsi sussistente 'e le relative deliberazioni essere assunte' solo dopo che, con l'iscrizione nel registro delle imprese, la modificazione statutaria ha assunto efficacia. Tale principio non impedisce, tuttavia, che vengano assunte, a cura degli organi sociali muniti della relativa competenza, deliberazioni fondate sulla modificazione statutaria approvata ma non ancora iscritta; l'efficacia delle cui deliberazioni è comunque subordinata all'iscrizione nel registro delle imprese della modificazione statutaria che ne costituisce il presupposto. A parte questi casi di efficacia differita rispetto all'iscrizione, si può ammettere che i soci e gli organi sociali possano eseguire una deliberazione modificativa, prima ancora della sua iscrizione, nella misura in cui il comportamento attuativo non incida su diritti altrui e non confligga con la regola generale dell'art. 2436, penultimo comma.

L'AUTORE
Alma Agnese Rinaldi
si è laureata con lode in Giurisprudenza presso 'Università degli Studi di Roma «La Sapienza». Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Diritto pubblico dell'Economia presso l'Università degli Studi di Bari. Attualmente collabora con la cattedra di Diritto commerciale della Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Foggia.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved
NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
 Privacy Policy